Logo San Marino RTV

Finalmente Siena

4 nov 2012
Finalmente Siena
Finalmente Siena - Prima gioia continentale per Banchi, cadono invece la Mapooro e l'Armani Jeans a cui non riesce l'im...
Si complica la situazione della Mapooro Cantù che sul parquet di Madrid non poteva certo sperare di vincere come un paio di decadi fa, ma il crollo 80-66 deve far riflettere. I blancos guidano il girone insieme al Fenerbahce di Pianigiani, vincente in casa contro il Panathinaikos. Una vittoria di squadra, come piace all’ex tecnico di Siena, che settimana prossima tornerà in Italia per sfidare proprio Cantù. I greci occupano la seconda piazza alla pari del Khimkhi, vincente in Russia contro l’Olimpija Lublijana, fanalino di coda insieme a Cantù.
Nel gruppo B prosegue il cammino incontrastato del Maccabi Electra che infila il quarto successo consecutivo rifilando quasi 30 punti al Prokom, prossimo avversario di Siena.
Malaga ne approfitta per staccare l’Alba Berlino nella sfida per il secondo posto: 67-62 il finale in Spagna. Dietro ai tedeschi ci sono Siena, Elan Chalon e Prokom. La Montepaschi ha la meglio sui francesi dopo una scoppiettante sfida che premia i padroni di casa per 93-90.
Lo Zalgiris Kaunas non conosce ostacoli: 4 su 4 e spezzata la stoica resistenza dell’Armani Jeans che cade in Lituania per 92-87 dopo un primo quarto straordinario. Paga l’uscita dagli spogliatoi la formazione di Scariolo, che infila soli 36 punti di lì alla fine. Bene Hairston e Langford, che portano in dote 45 punti alla causa di Milano. Alle spalle del Kaunas c’è l’Efes Pilsen, che vince sul campo del Caja Laboral per 76-64. Nello stesso girone l’Olympiacos si impone di misura sul Cedevita che dovrà rimandare la prima gioia europea.
Barcellona e CSKA a punteggio pieno nel gruppo D. I blaugrana hanno inaspettatamente dovuto sudare sette camicie per piegare la resistenza del Partizan in terra catalana: grande prestazione di Huertas con 24 punti e 9 assist con 6/7 da fuori. Bamberga trova la prima vittoria contro il Lietuvos per 84-78, mentre il CSKA, a punteggio pieno con il Barcellona, si sbarazza del Besiktas con un perentorio 85-58. Occhi puntati sullo scontro al vertice previsto per giovedì prossimo, quando il Barcellona sarà di scena a Mosca.

Luca Pelliccioni