Logo San Marino RTV

La fiamma olimpica è arrivata in Giappone

20 mar 2020
foto @raisport
foto @raisport

La fiamma olimpica di Tokyo 2020 è giunta in Giappone dalla Grecia con un volo speciale e un'ora e mezzo di anticipo. L'aereo "Tokyo 2020 Go" è atterrato nella base militare di Matsushima, nella prefettura a nord di Miyagi, poco dopo le 9:30 ora locale (l'1:30 in Italia), e subito dopo una pattuglia acrobatica della Blue Impulse ha tracciato nel cielo i 5 cerchi olimpici riproducendo il logo ufficiale del giochi olimpici.

Una cerimonia 'ridotta' per accogliere la fiamma olimpica è stata organizzata a margine dell'evento, con i due campioni olimpici, la lottatrice Saori Yoshida e il judoka Tadahiro Nomura, entrambi tre volte iridati e medaglie d'oro ai giochi di Atene nel 2004, incaricati di ricevere la torcia e accendere il braciere olimpico.

La fiamma successivamente verrà esposta per due giorni nelle prefetture di Iwate e Fukushima, pesantemente danneggiate dal disastro del marzo del 2011 per poi iniziare il suo viaggio nelle 46 prefetture dell'arcipelago con partenza prevista il 26 marzo dal J-Village di Fukushima.

Le autorità hanno preferito cancellare la cerimonia odierna di benvenuto della fiamma olimpica che prevedeva la presenza di 200 bambini delle scuole elementari, e per le stesse ragioni hanno chiesto al pubblico di evitare assembramenti eccessivi di persone almeno fino al primo aprile lungo il tragitto che durerà 121 giorni, prima di arrivare allo Stadio Olimpico di Tokyo il 24 luglio, la data prevista dell'inizio dei Giochi.