Logo San Marino RTV

La Nazionale italiana di pallanuoto batte il Giappone. Nei tuffi Noemi Batki arriva ottava, mentre Ona Carbonell entra nella storia

di Elia Folco
18 lug 2019
La Nazionale italiana di pallanuoto batte il Giappone. Nei tuffi Noemi Batki arriva ottava, mentre Ona Carbonell entra nella storia

Non una partita esaltante quella del Settebello, che però riesce a battere la formazione del Giappone. 9-7 il risultato finale, con un ispiratissimo Pietro Figlioli autore di quattro gol. Nell'altra partita del girone la Germania batte 15-8 il Brasile, e si piazza seconda nel girone in attesa dello scontro diretto con gli azzurri. La sfida più attesa era però la finale della piattaforma donne dai dieci metri: a vincere come sempre la Cina, che conquista sia l'oro con Chen Yuki sia l'argento con Lu Wei: sul podio anche la statunitense Delaney Schnell. Ottavo posto per Noemi Batki, che conferma il punteggio della semifinale: ora testa alle Olimpiadi di Tokyo 2020, per cui ha strappato il pass con la sua prestazione. Risultato simile anche per Linda Cerruti, che nella finale del Solo libero ottiene il sesto posto. A vincere è la russa Svetlana Romashina, seguita dalla spagnola Ona Carbonell, che grazie a questo argento stabilisce un record importante: con 22 trofei è la donna più decorata nella storia dei Mondiali di nuoto e terza nella classifica generale, dietro a Ryan Lochte e l'inarrivabile Michael Phelps, con 33 medaglie.