Logo San Marino RTV

I piloti del motomondiale sbarcano in Malesia

22 ott 2009
Se fosse un altro sport si chiamerebbe match point. Un termine a doc per le moto, ancora lo devono inventare. Si potrebbe allora parlare di “zona Valentino”, scomodando il Cesarini del calcio. A Sepang, Vale ha la possibilità di chiudere definitivamente la pratica con il nono mondiale della carriera. Al pilota di Tavullia basterebbe il quarto posto se Lorenzo dovesse vincere. Ma Rossi che fa il ragioniere è davvero difficile pensarlo. Otto titoli non si vincono per caso, ma attaccando curva dopo curva. E questo, è quello che ci si aspetta dal pilota della Yamaha anche in Malesia. Poi, 38 punti di vantaggio sono un patrimonio da saper gestire e Valentino sa certo come farlo. Intanto è ancora in stand by la trattativa che porterebbe Alex De Angelis alla guida della Honda del team Scot di Cirano Mularoni. I termini per l’iscrizione al campionato 2010 sono scaduti ieri sera, ma il team manager sammarinese ha chiesto una proroga. Già domani ci potrebbero essere sviluppi sulla vicenda.
In 250 è tornato in corsa per il titolo Marco Simoncelli. L’ultimo successo ha rilanciato le quotazione del campione del mondo in carica e accorciato la classifica. Il corianese è a solo 12 punti da Hiroshi Aoyama. Pochi a due gare dal termine, pochissimi quando ci si trova a lottare per il titolo con il pilota più in forma del momento. Simoncelli è in straordinaria condizione. Quattro vittorie nelle ultime cinque gare sono un ottimo punto di partenza per creare la giusta pressione al diretto rivale.

Elia Gorini