Logo San Marino RTV

MLS, NY City passeggia a Orlando. Ok Revs e Galaxy

23 mag 2017
MLS, City passeggia a Orlando. Ok Revs e GalaxyMLS, City passeggia a Orlando. Ok Revs e Galaxy
MLS, City passeggia a Orlando. Ok Revs e Galaxy - I Citizens passano 3-0 in casa dei Leoni della Florida e li agganciano al 3° posto a Est. 2-1 sia de...
Il New York City passeggia 3-0 su un Orlando in caduta libera, infliggendogli la prima sconfitta nel suo nuovo stadio e agganciandolo al 3° posto a Est. La sblocca un rigore perfetto di Villa, concesso per un tentato cross di Wallace che Kakà tocca col braccio largo o forse, come suggerisce il replay, semplicemente col fianco. Wallace che poi raddoppia con una scivolata a porta vuota, propiziata dalla combinazione a destra tra Harrison e White. Al 63° Sweat atterra in area Sutter e Orlando potrebbe riaprirla dal dischetto, Larin però centra in pieno il palo e tutto resta com'è. E allora New York la chiude: triangolazione d'autore tra Maxi Moralez e Villa, l'ex Barça è smarcato davanti a Bendik e ha tutto il tempo per controllare, saltare il portiere e insaccare la doppietta.

Per il City c'è anche il sorpasso sul Columbus Crew, che col New England Revolution va in vantaggio con questa bomba al volo di Ola Kamara ma poi cade 2-1. Immediato il pari dei Revs: da Nguyen a Kei Kamara fino a Fagundez, che brucia Jimenez e batte Steffen. 10' e ancora Fagundez chiude la rimonta scappando a sinistra e piazzandola sul palo opposto, issando i Revs a -1 dai playoff . Inutile una ripresa d'assalto del Crew, che si ferma alla traversa di Meram e alla parata di Cropper su Jahn.

Salgono anche i Los Angeles Galaxy col 2-1 sul Minnesota United, subito pericoloso con Ibarra e Kallman: sul primo salvano Rowe e Garcia, sul secondo il colpo di testa sulla riga di Boateng. LA si fa pregare di meno e alla prima occasione passa: trivela di Alessandrini, colpo di karate di Dos Santos e palla in rete. Nella ripresa Ashley Cole salva su Venegas, quindi fa tutto Ramirez: il centravanti prima pareggia andando al volo su imbucata di Cronin, poi infila la sua porta deviando di ginocchio la punizione di Alessandrini. Tre punti ai Galaxy, ora a due lunghezze dai playoff.