Logo San Marino RTV

Modena-Imolese 2-2

In 90" gli ospiti ribaltano il vantaggio dei canarini che nel finale acciuffano il definitivo pareggio.

di Riccardo Marchetti
27 gen 2020
Modena-Imolese 2-2
Modena-Imolese 2-2

Procede tra papere e perle il derby del Braglia, con l'Imolese che in 90” ribalta il vantaggio del Modena, sciupa l'occasione da ko e alle soglie del 90° incassa il 2-2. I canarini restano ottavi e i romagnoli non riescono a uscire dai playout. In compenso però rosicchiano un altro punticino al Fano e soprattutto al Rimini ultimo della classe, ora a -6.

Si diceva di papere: comincia Rossi, fattosi ologramma quando Spagnoli gli calcia addosso e trova comunque il vantaggio. Sul cross di Pezzella per Ferraro invece l'estremo rossoblu sfodera il riflesso felino e il palo lo aiuta a evitare il raddoppio del Modena. L'Imolese si desta con la sponda di Carini per Checchi, che da due passi calibra malissimo il volante. È il 58° e nei 2' seguenti va in scena l'imponderabile. Tentoni brucia Varutti e mette in mezzo, il liscio di Zaro inganna Pacini che respinge goffamente su Davì per l'autogol del pari, con 59' 09” sul cronometro. Siamo a 60' 45” invece quando ancora Tentoni scambia con Latte Lath e serve l'assist per la stoccata in libertà del neo acquisto Chinellato, che sin qui ha uno score di tre partite e due reti.

Il sorpasso fulmineo fa barcollare il Modena e l'Imolese ha l'occasione di affondare il colpo letale. Checchi ha un'altra palla d'oro e stavolta addirittura svirgola, poi recupero di Alimi su De Grazia e filtrante di Chinellato a lanciare Latte Lath, che tiene su Varutti ma al dunque centra in pieno Papini. E qui parte la contro-offensiva canarina: il tiraccio di De Grazia diventa quasi un assist per Rossetti, che però non calibra il colpo di tempia e manda alto. Di tutt'altro stampo il tentativo dalla mezzaluna di Varutti, un mancino di controbalzo che passa in una selva bianca e fulmina Rossi per il definitivo 2-2.