Logo San Marino RTV

Mondiali U17: Brasile campione del mondo, 2-1 al Messico

Nella finale per il terzo posto la Francia supera 3-1 l'Olanda con tripletta di Kalimunedo.

di Elia Gorini
18 nov 2019
Vittoria del Brasile
Vittoria del Brasile

Il Brasile batte il Messico al termine di una gara incredibile e vince il Mondiale Under 17 per la quarta volta. E pensare che il Brasile non doveva nemmeno esserci a questa fase finale. Era il Perù il paese ospitante e quindi qualificato. Poi la decisione della FIFA di cambiare sede ha ripescato i verdeoro che così si sono trovati a giocare il mondiali in casa. Il Brasile è padrone di casa e padrone del campo, a larghi tratti domina il Messico.

Nel primo tempo ha almeno un paio di occasioni per sbloccare la partita, clamorosa la traversa di Peglow. Nella ripresa il Messico sblocca la partita sugli sviluppi di una punizione. È il 66' quando Gonzalez porta avanti la sua nazionale con un bel colpo di testa. Il Brasile non ci sta centra un'altra clamorosa traversa con un tiro dalla lunga distanza, ma nell'azione arriva la segnalazione del VAR per un fallo su Veron falciato in area di rigore. Il direttore di gara rivede l'azione e concede il penalty. Sul dischetto si presenta Kaio Jorge che ristabilisce la parità. Il gol della vittoria lo segna Lazaro al 93' minuto, tutto solo in area di rigore può girare in porta e dare il via alla festa verdeoro. Il Brasile vince 2-1 e conquista il suo quarto mondiale under 17, l'ultima volta nel 1999.

Nella finale per il terzo posto fa festa la Francia. La nazionale di Jean-Claude Giuntini vince in rimonta trascinata dalla tripletta di Kalimunedo. Vantaggio olandese dopo 15 minuti con la rete di Taabouni. Il pareggio francese sette minuti più tardi con Kalimunedo. Il giocatore del Paris Saint-Germain firma il sorpasso nella ripresa al minuto 54, poi si porta a casa il pallone con la tripletta siglata al 62'. Francia sul podio, battuta l'Olanda 3-1.