Logo San Marino RTV

Belgio implacabile vince 9-0 con San Marino, doppietta di Lukaku

I Diavoli Rossi non si fermano mai. Chiudono il primo tempo sul 6-0, con l'attaccante dell'Inter che raggiunge quota 51 reti.

di Elia Gorini
11 ott 2019
Il servizio del match
Il servizio del match

Belgio – San Marino si apre con la nazionale del Titano che rende omaggio alle vittime dell'Heysel recandosi nel settore dove è posta la lapide che ricorda la strage del 1985. Lo Stadio Re Baldovino si va pian piano a riempire, alla fine saranno circa 35 mila in tribuna a spingere i Diavoli Rossi fino all'ultimo minuto. Ci sono tutti i top player dei numeri 1 del ranking con il ct Martinez che sceglie Lukaku, Hazard e Mertens dal primo minuto. San Marino è ordinato e tiene bene le distanze, soprattutto tra difesa e centrocampo. Simone Benedettini si fa trovare pronto e i primi 27 minuti di partita restano sullo 0-0, poi il Belgio aumenta i giri e ci pensa Lukaku. Conclusione forte sul primo palo, l'attaccante dell'Inter fa 50 col Nazionale e lo stadio esplode. In 7 minuti il Belgio colpisce tre volte e al 35' il punteggio è di 3-0. Chadli raddoppia, il giocatore dell'Anderlecht batte Benedettini con un bel tiro da fuori, poi ci si mette anche la sfortuna quando sulla bella parata di Benedettini su Lukaku la palla carambola addosso a Brolli. Il Belgio non si ferma e prima della fine di tempo colpisce ancora altre volte. All'intervallo è 6-0, risultato pesante nell'economia di una partita che mette davanti ai biancoazzurri un tempo intero contro una Nazionale che non vuole certo rallentare, anzi spinge, sulla spinta del suo pubblico. Le tre reti prima dell'intervallo portano la firma, ancora di Lukaku al 41', poi Alderweireld al 43' e di Tielemans nel recupero con i due giocatori della Premier a trovare reti che sembrano macigni sui Titani. Nella ripresa Varrella cambia subito: fuori Giardi e Berardi dentro Hirsch e Alessandro Golinucci. Il Belgio continua a fare il Belgio e tra un palo di Mertens e un paio di miracoli di Benedettini si arriva al 79'. Benteke esordisce nelle qualificazione a Euro2020 proprio contro San Marino, il giocatore che ha segnato il gol più veloce ci mette 3 minuti dal suo ingresso a firmare il 7-0. Prima della fine c'è spazio anche per un rigorino che Verschaeren si prende e realizza e per il 9-0 di Castagne dell'Atalanta. Il Belgio cerca anche il decimo, il recupero chiude una partita impossibile per i Titani. Domenica la Scozia senza Davide Simoncini squalificato.