Logo San Marino RTV

Il GP della sorte: Alonso fuori, pista libera a Button e Vettel

2 set 2012
Il GP della sorte: Alonso fuori, pista libera a Button e Vettel
Il GP della sorte: Alonso fuori, pista libera a Button e Vettel
Una curva. Tante volte il limite tra vittoria e sconfitta, figuraccia e miracolo, vita e morte risiede in una decisa sterzata a destra o a sinistra. Questa volta sul circuito di Spa, in Belgio, c’erano tutte le premesse per poter sorridere ed esultare, c’era l’appuntamento con la storia (sarebbe stato il 24 GP consecutivo a punti per Alonso, eguagliando il record di Schumacher) e c’era spazio per la leggenda (Schumi staccava il biglietto n.300 in griglia). E invece il sogno si è spezzato subito, rischiando di diventare un incubo: Grosjean parte un po’ troppo convinto ed innesca un autoscontro che parte da Hamilton per terminare con una speronata ad Alonso, costretto al ritiro come la prima guida McLaren, lo stesso vale per Perez e Grosjean, oggetto della attenzioni poco amichevoli di Hamilton.
Via libera, allora, a Jenson Button che chiude una perfetta due giorni condita da record sul giro, pole position e primo posto al traguardo. Vettel rosicchia punti ad Alonso - che da oggi rimane in credito con la sfortuna - e Raikkonen agguanta il gradino più basso del podio. Massa è quinto preceduto da Hulkenberg, riuscendo almeno a tamponare il ritorno di Webber che anticipa Micheal Schumacher, ma viene scavalcato in classifica generale dal compagno di scuderia Vettel. Già Vettel. Quello che sembrava attraversare una stagione difficile e che non si vedeva poi così spesso sui gradini del podio. Bhè il bicampione del mondo in carica ha riaperto il mondiale, con una discreta mano offertagli dalla sorte. Ma la classifica recita -24.

Luca Pelliccioni