Logo San Marino RTV

"Dolcetto o scherzetto": arriva la notte di Halloween

31 ott 2013
"Dolcetto o scherzetto": arriva la notte di Halloween"Dolcetto o scherzetto": arriva la notte di Halloween
"Dolcetto o scherzetto": arriva la notte di Halloween - La vigilia di Tutti i Santi ripropone le solite diatribe sulla festa di importazione per eccellenza:...
I più sembrano viverla come una carnevalata autunnale, illuminata dalle lanterne scavate nelle zucche. I bambini, soprattutto, che si vestono da zombi, scheletri e streghe e che vanno in giro nella notte, a spaventarsi a vicenda e a bussare alle porte delle case con l'ormai classico “dolcetto o scherzetto”. Ma ecco che puntualmente si ripropongono riflessioni che arricchiscono il confronto sulla festa d'importazione più contestata. Nel dibattito quest'anno entra a piedi pari il Gris, il Gruppo ricerca sette della diocesi di Rimini, che parte da un richiamo al valore della festa dei Santi e della Commemorazione dei Defunti, che invitano a celebrare la bellezza e la vita. E se è vero che la traduzione di Halloween è proprio vigilia della festa di tutti i Santi- (Hallow è l'antico modo di dire santo) la festività non predispone- secondo il Gris- a festeggiare i santi, persone positive ed esemplari. Intanto, anno dopo anno, c'è un mercato che si consolida e cresce: quello che ruota attorno a vestiti ed accessori per rendersi i più spaventosi della notte. In alcuni negozi di giocattoli, tra Rimini e San Marino, dicono di vendere più abiti in questo periodo dell'anno che a Carnevale”. E allora il Gris alza il tiro. Oggi Halloween è una festa importante per i satanisti e corrisponde alla vigilia dell’anno nuovo secondo il “calendario delle streghe”. Il cristiano non può accettare tale festa, così come è proposta oggi, in quanto è legata strettamente ad atteggiamenti superstiziosi ed è contraria all’ autentica vocazione cristiana. Il cui perno è la consapevolezza della vita, che si rinnova nei secoli nel raccoglimento della preghiera, nella consolazione della memoria. Lontano dagli schiamazzi delle sfilate di zombie e streghe.

Sara Bucci