Logo San Marino RTV

Ucraina: è guerra aperta nell'est

28 mag 2014
Ucraina: è guerra aperta nell'estUcraina: è guerra aperta nell'est
Ucraina: è guerra aperta nell'est - In <strong>Ucraina</strong> non si sono mai tenute elezioni presidenziali come queste. Questa tornat...
In Ucraina non si sono mai tenute elezioni presidenziali come queste. Questa tornata elettorale è stata organizzata in una situazione di guerra de-facto, con i vari candidati che hanno fatto una campagna elettorale al risparmio, passando poco tempo in televisione. I votanti erano molto più scettici – riguardo ai candidati – rispetto al passato, ma anche più maturi.
Petro Poroschenko ha proclamato la propria vittoria in queste presidenziali.
Secondo gli exit pools l'uomo conosciuto come “il re del cioccolato” ha vinto con più del 55% delle preferenze; e questo risultato ha reso inutile un secondo turno.
Subito dopo l'esito elettorale Poroschenko ha detto che la sua prima priorità è recarsi nell'est del Paese per fare terminare la guerra.
In una conversazione telefonica Obama si è congratulato con Poroschenko e ha offerto un pieno supporto degli Stati Uniti nell'unificazione dell'Ucraina dopo gli scontri con i terroristi nell'est del Paese.
Ieri l'organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa, che sta monitorando la situazione in Ucraina, ha riferito di aver perso i contatti con 4 dei suoi osservatori che stavano pattugliando la Regione di Donetsk.
Il coordinatore del gruppo “Information Resistance – Dmytro Tymchuk – ha detto che “in base alle informazioni a disposizione, tra i mercenari uccisi negli ultimi 3 giorni – nell'operazione antiterrorismo nell'area – oltre a cittadini ucraini sono stati anche identificati dei serbi, così come cittadini russi dell'Inguscezia, della Cecenia, del Dagestan e anche cittadini dell'Abkazia”.
E proprio ora – all'aeroporto di Donetsk – si sta ancora sparando. I civili di Donetsk che abitano nell'arco di 5 chilometri dall'aeroporto cercano di non uscire dalle proprie case e di stare lontani da finestre e balconi. Il portavoce dell'operazione antiterrorismo Vladyslav Seleznev ha affermato che i terroristi stanno sparando dalle zone residenziali anche a Slaviansk e che ci sono persone ferite tra i civili.