Logo San Marino RTV

Aeronautica militare: cambio Comando al 15° Stormo

24 set 2018
Aeronautica militare: cambio Comando al 15° Stormo
Mercoledì 19 settembre, presso l’aeroporto militare di Cervia, si è svolta la cerimonia di cambio Comando al vertice del 15° Stormo. L'evento, presieduto dal Comandante delle Forze di Supporto e Speciali, Generale di Divisione Aerea Gianpaolo Miniscalco, ha visto la partecipazione di tutte le autorità religiose, civili e militari territoriali.

Il Comandante uscente, dopo aver ringraziato e salutato tutte le autorità presenti, ha voluto incentrare il proprio discorso sulla Bandiera di Guerra del 15° Stormo e sulle sue 5 medaglie sottolineando come “da 80 anni intorno a Lei si stringono le donne e gli uomini del Reparto, affinché continui ad irradiare con nuova vitalità quell’immenso patrimonio di valori che vanno dall’amor di Patria allo spirito di sacrificio, dalla salvaguardia della vita umana alla comune condivisione delle difficoltà fino alla amorevole memoria per i caduti e per chi ci ha lasciato anzitempo”.

Il Comandante subentrante a sua volta ha ringraziato il Generale Miniscalco per la fiducia accordatagli, assicurandogli che ricambierà operando al meglio delle proprie capacità guidato da due unici principi ispiratori: la missione del Reparto e l’esclusivo interesse del Paese. Il Colonnello Sismondini ha poi posto l’attenzione ai decorati al Valore del 15° Stormo presenti alla cerimonia specificando come la loro presenza “oltre a dare lustro alla stessa, ha la fondamentale importanza di offrire alle giovani generazioni dei luminosi esempi per la loro carriera in azzurro”.


Il Generale Miniscalco ha voluto spendere importanti parole verso tutto il personale del 15° Stormo incentrando il suo discorso sui traguardi ottenuti sotto la guida del Colonnello Invrea esprimendo che “tutto è racchiuso nella visione dello Stormo che si lega alla salvaguardia della vita umana ma si armonizza anche con il supporto che il 15° Stormo fornisce allo strategico comparto delle operazioni speciali. Due anime strettamente connesse dal superiore principio che permea di sé l’Aeronautica Militare che: è sempre vicina alle esigenze del Paese e assicura la sicurezza nazionale”.
Il 15° Stormo dell’Aeronautica Militare dipende dal Comando Squadra Aerea per tramite del Comando Forze di Supporto e Speciali. Garantisce 24 ore su 24, per 365 giorni all’anno, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà, nonché concorre ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi, l’attività di antincendio boschivo nonché le missioni Slow Mover Interception (SMI) in occasione di grandi eventi. Il livello addestrativo degli equipaggi, le caratteristiche delle macchine in dotazione nonché l'impiego di apparecchiature e tecniche speciali, quali l'utilizzo di visori notturni, fanno spesso dell’Aeronautica Militare l’unica componente in grado di gestire con successo le situazioni di emergenza più complesse grazie, ad esempio, alla capacità d’impiego di giorno, di notte e in condizioni meteo marginali. Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato oltre 7200 persone in pericolo di vita.

Cs 15° Stormo “S. Cagna” - Aeroporto Militare “U. Mancini”