Logo San Marino RTV

Esteri: incontro con ambasciatore tedesco

3 feb 2017
Esteri: incontro con ambasciatore tedesco
Il Segretario di Stato per gli Affari Esteri, Nicola Renzi, accompagnato dai Direttori del Dipartimento, ha incontrato oggi, a Palazzo Begni, l’Ambasciatore di Germania presso San Marino, S.E. Susanne Marianne Wasum-Rainer, su sua espressa richiesta.

La Germania ha presentato la propria candidatura per un seggio non permanente al Consiglio di Sicurezza ONU nel biennio 2019/2020 ed è interessata ad ottenere il sostegno anche della Repubblica di San Marino.

L’incontro è stato particolarmente cordiale e si è sviluppato attraverso un ampio confronto sui temi propri del rapporto bilaterale e su quelli dell’agenda multilaterale, riconoscendo, da parte sammarinese, il ruolo incisivo dell’amica Nazione tedesca.

Renzi ha richiamato la richiesta sammarinese al perfezionamento dell’accordo per l’abolizione delle doppie imposizioni fiscali (DTA), già avanzata ormai diversi anni fa e più volte sollecitata, nella versione consolidata ed adattata ai più recenti parametri internazionali che recepiscono anche i principi BEPS (Base Erosion and Profit Shifting) per contrastare l'evasione fiscale internazionale. Ciò consentirebbe di consolidare l’interscambio fra i due Paesi e di sottolineare la volontà di accogliere pienamente gli standard della trasparenza e della lotta alle distorsioni.

Sempre in materia di sviluppo economico, il Segretario di Stato ha avanzato la possibilità di realizzare un business forum per attivare una più stretta cooperazione fra i due Stati evidenziando, a tal riguardo, il necessario coinvolgimento delle rispettive categorie economiche e commerciali.

Nell’ottica dell’internazionalizzazione, è stata inoltre richiamata l’opportunità di promuovere una partnership con la Germania per implementare le migliori pratiche a livello internazionale in materia di acquisizione ed elaborazione di dati statistici.

Allo stesso tempo si è approfondito il confronto sul percorso negoziale che attualmente coinvolge San Marino in ambito europeo ed a tal riguardo è stata richiamata la necessità di mantenere viva l’attenzione a che il negoziato possa proseguire nei binari già previsti nel mandato originario del Consiglio. Da entrambe le parti si è convenuto sull’utilità che gli Stati membri mantengano alta l’attenzione sul negoziato in corso attraverso un maggior coinvolgimento a sostegno degli auspici sammarinesi. Renzi ha altresì accolto molto positivamente l’invito formulato dall’Ambasciatore tedesco per un più intenso confronto in materia, alla presenza degli ambasciatori dei paesi membri presso la sede diplomatica della Germania in Italia.

Da parte sammarinese, anche in virtù dell’aumento consistente dei flussi turistici di cittadini tedeschi in Repubblica, si è rilevata l’opportunità di approfondire sinergie in ambito turistico, richiamandosi l’esigenza di un contatto più diretto tra le due Amministrazioni per individuare e promuovere agevolazioni in campo promozionale.

Il Responsabile della politica estera ha infine affrontato i temi relativi alla formazione, ed in particolare all’Università, suggerendo proposte di intese bilaterali per scambi tra docenti e tra studenti dei rispettivi atenei.

Dall’Ambasciatore sono pervenute assicurazioni sulle proposte avanzate dal Segretario di Stato Renzi; in particolare la condivisione sul percorso negoziale in atto in ambito europeo avendo la stessa, tra l’altro, citato come “nell’era della globalizzazione non è più corretto parlare di piccoli Stati facendo distinzione fra grandi e piccoli paesi”.

Allo stesso modo il diplomatico tedesco ha confermato la volontà di creare quegli scambi e quei contatti richiesti per avviare i progetti e le collaborazioni prospettati.

San Marino, 3 febbraio 2017/1716 d.f.R.