Logo San Marino RTV

Giusy Versace sul red carpet con protesi a vista e tacchi a spillo firmati dalla sammarinese Ninalilou

31 ago 2019

L’atleta paralimpica è arrivata a Venezia per presentare il suo documentario "Donne in prigione si raccontano", docu-film sulle donne in carcere. Al suo fianco Jo Squillo e Francesca Carollo. Un viaggio speciale nella sezione femminile del Carcere di San Vittore di Milano, che le tre amiche hanno realizzato per documentare la vita delle detenute, aiutandole a provare un senso di libertà attraverso la macchina da presa. E Giusy Versace sa bene cosa significhi ricominciare una seconda vita, più complicata forse ma spinta dal motore del riscatto e della voglia di farcela anche nelle difficoltà della disabilità. Per questa occasione così speciale, la radiosa Giusy ha deciso di indossare, con grande femminilità, le protesi con un paio di decollètè di Ninalilou della collezione invernale 2019-2020 per dare un tocco luminoso e grintoso a tutto il look. L’azienda Sanmarinese, quando è stata contattata per vestire Giusy Versace, ha subito accettato di creare la scarpa, in quanto crede fortemente nel messaggio che l’atleta paralimpica e conduttrice televisiva ribadisce ogni giorno: l'handicap non solo non deve essere nascosto, ma va rivendicato come un modo e un'opportunità per non arrendersi davanti alle difficoltà della vita, per non farsi scoraggiare dai pregiudizi, per non sentirsi diversi e per non permettere a nessuno di discriminarci. La presenza di Giusy Versace non è certo passata inosservata ai flash dei fotografi ma ancor più sui social. Tanti like alle foto ufficiali ma altrettante menzioni negli account di tutte le riviste di moda internazionali.


Foto Gallery