Logo San Marino RTV

Grande successo, lo scorso week end, per la Festa del Castello di Montegiardino

15 mag 2018
Grande successo, lo scorso week end, per la Festa del Castello di Montegiardino
L’evento organizzato dalla Giunta di Castello e dalla Parrocchia di San Lorenzo con la collaborazione delle Associazioni e delle attività commerciali locali si è aperto venerdì sera con la cena curata da “La Lanterna dei sapori” e accompagnata dalla musica dei Taboo Tellers, poi, sabato 12 Montegiardino si è svegliato in festa con visita da parte degli Eccellentissimi Capitani Reggenti SE Stefano Palmieri e SE Matteo Ciacci che alle 9 hanno raggiunto il paese per poi avviarsi lungo una camminata (oltre 10km) che li ha portati a scoprire le peculiarità di Montegiardino dal Centro Storico fino all’area naturalistica delle Macchie passando per le attività commerciali e agricole del posto.
Lungo il percorso l’incontro con i ragazzi delle Scuole Medie (che a Montegiardino hanno dato vita ad un’estemporanea di pittura) e con quelli delle Scuole Elementari che hanno creato la mostra “Colori musicali four Seasons”, con i dirigenti de La Fiorita, con i Lunghi Archi di San Marino e con tutte le realtà dell’associazionismo locale.
Numerosi i paesani che hanno preso parte alla passeggiata insieme ai Capi di Stato. Sabato sera musica anni ’80, asado argentino e tango, veri protagonisti fino a tarda notte.
Domenica oltre all’ormai tradizionale sfilata di moda “Tramonto Fashion” di Non Solo Moda, Cristina Club, L’angolo del Corredo, Gennari Calzature e Fior di Verbena il programma prevedeva, come da tradizione, musica folk e cena a base di piadina fino al saluto delle 23 con il taglio della torta. Come sempre sentito e partecipato dai montegiardinesi il programma religioso con il triduo di preghiera, la processione con i Santi e la Messa Solenne di domenica.
Visitabile durante la festa la mostra “Colori musicali four seasons”, frutto del lavoro dei ragazzi delle Scuole Elementari di Montegiardino impegnate in laboratori artistici di pittura e musicali. I bambini hanno osservato e ascoltato la poesia delle stagioni, ispirandosi ai grandi pittori del passato e ai suoni della natura, sonorizzando le stagioni con la costruzione di strumenti musicali quali nacchere, tamburi e percussioni, utilizzati da tutti loro per creare alcune sonorizzazioni.
La mostra comprendeva 5 spazi: la prima sotto l’arco di ingresso al castello, che ospita le foto dei momenti musicali, poi camminando per le vie del centro storico, si trovano altre 4 casine che rappresentano ognuna una stagione. In ogni casina c’è un sottofondo musicale di canti e suoni fatti dagli alunni con gli strumenti musicali artigianali.

Cs Giunta Montegiardino