Logo San Marino RTV

Presentazione del primo bilancio sociale dell'Istituto per la sicurezza sociale

24 ott 2016
Presentazione del primo bilancio sociale dell'Istituto per la sicurezza sociale
Il Comitato Esecutivo dell’Istituto per la Sicurezza Sociale ha presentato questa mattina la realizzazione del primo bilancio sociale dell’ISS. Si tratta di una pubblicazione che riporta, in maniera chiara ed esaustiva, l’intera attività svolta dall’Istituto nel corso del 2015 secondo le più moderne metodologie di raccolta dati e analisi. Il Bilancio Sociale rappresenta una rendicontazione che viene fatta a tutti i “portatori di interesse” e cioè alle persone, alle associazioni, alle imprese e alle Istituzioni che hanno relazioni con l’ISS. Inoltre tale pubblicazione, come avviene ormai da tempo, in tutte le realtà sanitarie e non solo, consente di comprendere tutto quello che viene svolto dall’ISS e quale sia il valore aggiunto che apporta all’interno e all’esterno elencando gli impegni, i risultati e l’efficacia sociale. La realizzazione ha richiesto diversi mesi di lavoro ed è stata redatta seguendo i principi di redazione stabiliti dal Gruppo di lavoro sul Bilancio Sociale (costituito da personale interno ed esterno a ISS) desunti dalla dottrina, dall’esperienza e messi a punto seguendo i modelli di misurazione dell’accountability accreditati a livello internazionale. Per l’ISS rappresenta il primo Bilancio Sociale e si riferisce alle attività direttamente realizzate dall’Istituto prendendo in considerazione il biennio 2014 – 2015 mentre i dati economici e patrimoniali derivano dai bilanci consuntivi. Il documento si articola in tre sezioni: Identità Aziendale; Relazione Sociale e Dimensione Economica. Nella sezione relativa all’Identità Aziendale sono esplicitati la missione, i valori di riferimento, la visione, il sistema di governance, l’assetto organizzativo, i Portatori di interesse (Stakeholder), le strategie, i servizi. Nella sezione contenente la Relazione Sociale si descrivono le iniziative intraprese, le relazioni con i Portatori di interesse interni ed esterni di ISS e i risultati raggiunti per le diverse tipologie di Portatori di interesse. La Dimensione Economica espone la determinazione del valore aggiunto e la distribuzione dello stesso ai principali Portatori di interesse. Il Bilancio Sociale 2015 si inserisce a pieno titolo nella Missione dell’ISS e cioè di “ garantire ai cittadini sammarinesi un sistema sanitario e previdenziale universalistico e di qualità costituito da attività di prevenzione, riabilitazione, assistenza sociale e sanitaria di base e assistenza previdenziale” e nella visione dell’Istituto di “essere punto di riferimento assistenziale per i cittadini sammarinesi, punto di riferimento per i residenti in Italia per REPUBBLICA DI SAN MARINO – Ufficio Stampa ISS U.R.P. Via Scialoja, 20 - 47893 Borgo Maggiore 20 T +378 (0549) 994561 F +378 (0549) 994560 E-mail : ufficio.stampa@iss.sm http://www.iss.sm Tw: @IssRSMarino FaceBook: Istituto Sicurezza Sociale - RSM
prestazioni sanitarie particolari e per prestazioni con tempi di attesa critici presso le strutture italiane delle regioni limitrofe e punto di riferimento per malattie rare”. Partendo dal contesto di riferimento, quello di una popolazione di 33.005 abitanti, che sale a 34.006 contando i soggiornanti, il BS2015 riporta l’andamento dei tassi demografici, lo stato sull’invecchiamento della popolazione con una speranza di vita alla nascita di 82,18 anni per gli uomini e di 86,74 anni per le donne e segnalando le percentuali delle varie cause di morte tra la popolazione (al primo posto le malattie cardiocircolatorie con il 30,2% dei casi, seguite dai tumori con il 29,8% dei casi). Vengono elencate le attività e prestazioni erogate a livello ospedaliero, territoriale, di prevenzione e previdenziali, la struttura organizzativa, i compiti delle diverse figure che operano all’interno dell’ISS, gli organi di controllo con il numero di riunioni svolte e la Rete sanitaria. Nella Relazione sociale sono evidenziate le attività delle varie strutture e reparti dell’ISS. Troviamo quindi la descrizione dell’attività svolta dell’Ufficio Relazioni con il pubblico, tra cui rientrano per esempio la gestione dei rapporti con i cittadini e dei reclami ricevuti (81 quelli relativi al 2015), l’aggiornamento del sito Internet e la comunicazione dei servizi. L’attività ospedaliera, suddivisa in base ai reparti e alle Unità Operative, ha registrato nel 2015 per esempio 4.637 ricoveri per un totale di 25.356 giornate di degenza, a cui vanno aggiunte 102.551 prestazioni ambulatoriali riguardanti 25 diverse specialità mediche. Il BS2015 contiene anche la rendicontazione delle attività diagnostiche svolte, dei tempi d’attesa, della gestione degli accessi da parte del Pronto Soccorso (pari a 16.307 nel 2015 di cui 49 codici rossi, 1.125 codici gialli, 9.377 codici verdi e 5.756 codici bianchi). Tra i dati presenti, la riduzione della mobilità passiva, cioè del numero degli assistiti ISS che si sono recati fuori territorio per le cure, che ha registrato un risparmio di oltre 1 milione di euro rispetto all’anno precedente. La Relazione Sociale contiene i dati e le attività cliniche, mediche, chirurgiche e sociali che riguardano i minori, le donne, gli anziani, le persone con disabilità, le patologie affrontate, le persone affette da dipendenze, le persone diabetiche, con alterazioni ormonali, con disturbi del comportamento alimentare, affette da malattie rare, affette da disturbi neurologici, da malattie oncologiche ed ematologiche, da malattie renali e cardiopatiche. Inoltre prende in considerazione l’attività di prevenzione e tutela svolta su aziende, lavoratori e territorio; l’attività di sicurezza alimentare, di sanità animale e qualità ambientale. Vengono poi presentati i dati sulle prestazioni economiche vitalizie di tipo previdenziale e assistenziale, per un totale di oltre 162 milioni di euro di prestazioni economiche vitalizie erogate dall’ISS nel corso del 2015. L’attività dell’Istituto è rappresentata anche nei rapporti con i fornitori e nel BS2015 si trovano tra le altre cose i dati relativi all’ammontare dei costi per i beni e servizi (oltre 31 milioni di euro) liquidati nel 2015 dei quali quasi 22 milioni di euro hanno riguardato fornitori esteri e oltre 9 milioni di euro fornitori sammarinesi. REPUBBLICA DI SAN MARINO – Ufficio Stampa ISS U.R.P. Via Scialoja, 20 - 47893 Borgo Maggiore 20 T +378 (0549) 994561 F +378 (0549) 994560 E-mail : ufficio.stampa@iss.sm http://www.iss.sm Tw: @IssRSMarino FaceBook: Istituto Sicurezza Sociale - RSM
Non mancano le attività di informazione e formazione e promozione della salute, comprese le campagne informative, le campagne vaccinali e i rapporti con la Pubblica amministrazione, con lo Stato, gli organismi ed enti italiani e internazionali. Per quanto riguarda il personale l’ISS nel 2015 ha avuto una forza lavoro dipendente di 914 persone, quasi un terzo dei quali con contratti a tempo determinato. La metà della forza lavoro (452 persone) è impiegata nel dipartimento ospedaliero, 284 nel dipartimento Socio-Sanitario e solo il 6% in ambito amministrativo. Nel corso del 2015 sono state inoltre 18.869 le ore di formazione del personale ISS, con una crescita del 24,1% rispetto al 2014. Da segnalare anche il tasso di sindacalizzazione del personale dipendente pari al 67,7% (619 dipendenti). Inoltre il tasso di assenza totale, escluse le ferie nel 2015 è stato pari al 14,3% di cui circa un terzo è rappresentato da permessi e distacchi vari. Sono stati infine 11 in totale i provvedimenti disciplinari di cui 2 sospensioni dal servizio. Nel quadro della Dimensione Economica dell’ISS va evidenziato come la spesa sanitaria Pro capite a San Marino sia pari al 5,5% del PIL contro un valore del 7% in Italia. Nel calcolo del valore aggiunto prodotto dall’ISS è stato considerato il valore della ricchezza prodotta dall’ISS e la sua ripartizione tra gli Stakeholder interessati dall’attività dell’ISS. Da questo calcolo è emerso che il valore aggiunto globale netto dell’ISS è stato nel 2015 pari a quasi 50milioni di euro in crescita di un milione di euro rispetto al 2014. Il dato più importante Dimensione Economica riguarda infine la ricchezza totale generata dall’ISS sul territorio nel corso del 2015 e che oltre al valore aggiunto considera le forniture locali, le prestazioni economiche temporanee e quelle vitalizie. E tale valore supera i 260 milioni di euro. La versione integrale del Bilancio Sociale ISS è disponibile sul sito dell’Istituto: www.iss.sm.