Logo San Marino RTV

USL sulla variazione al bilancio di previsione dello stato: manca un confronto approfondito

24 giu 2020
USL sulla variazione al bilancio di previsione dello stato: manca un confronto approfondito

Si è tenuto questa mattina un incontro con i Segretari di Stato Marco Gatti, Elena Tonnini e Belluzzi vertente sul progetto di Variazione al Bilancio di Previsione dello Stato, in discussione in Consiglio Grande e Generale proprio in questi giorni. Purtroppo dobbiamo segnalare che dopo un primo incontro svoltosi a fine maggio con il Segretario alle Finanze, solo questa mattina ci è stato consegnato un testo molto più corposo e con numerosi emendamenti che riguardano temi inerenti vari ambiti e sui quali sarebbe necessaria una doverosa e attenta riflessione. Comprendiamo l’urgenza e le difficoltà del momento, aggravate dal Convid-19, tuttavia l’emergenza non può giustificare un confronto superficiale e frettoloso che nulla può portare in termini di valore aggiunto. Pertanto lamentiamo, oltre all’utilizzo di un metodo discutibile, anche la mancanza di tempo per poter analizzare il testo con la dovuta attenzione al fine di produrre un contributo costruttivo che il Sindacato ha il dovere di portare, nonché l’impossibilità di confrontarci e recepire le istanze dei nostri organismi Direttivi e con la base associativa di cui siamo i rappresentanti. Ciò premesso, nel corso della riunione, l’Unione Sammarinese dei Lavoratori ha ribadito le criticità rispetto al forte indebitamento che emerge dal progetto di bilancio in discussione, con tutte le difficoltà connesse al rimborso della quota capitale e interessi relativi ai titoli emessi. A nostro avviso, per fronteggiare l’urgente necessità di liquidità vanno messi in campo una serie di interventi strutturati e organizzati, partendo dall’apertura di linee di credito, fino a delle riforme sostenibili ma che portino il nostro Paese a riacquistare prestigio e competitività. Sono state inoltre espresse forti perplessità rispetto ai numerosi emendamenti che riguardano il Settore Pubblico e in particolare l’Istituto Sicurezza Sociale.

Comunicato stampa
La Segreteria USL