Logo San Marino RTV

Bombardamento a San Marino 69 anni dopo: la storia non si dimentica

26 giu 2013
Bombardamento a San Marino 69 anni dopo: la storia non si dimentica69 anni fa San Marino era sotto le bombe
69 anni fa San Marino era sotto le bombe - Era il 26 giugno del 1944 quando a San Marino si contarono 63 vittime dei bombardamenti degli Alleat...
Il 26 giugno 1944 i bombardieri anglo-americani lanciarono in tre ondate su San Marino, tra le 11,03 e le 12,38, 112 bombe da 500 libbre e 113 da 250. Tragico il bilancio: 63 morti, tra cui molte donne e bambini in fila per il pane al Silo Molino Forno. Sammarinesi e anche italiani che si erano rifugiati in Repubblica nella speranza che l'orrore della guerra rispettasse la neutralità dichiarata da San Marino alle forze belligeranti. Le bombe caddero a grappoli sul centro storico, nei pressi della stazione poi a Borgo Maggiore e infine a Santa Mustiola. Una ferita ancora troppo fresca per gioire, pochi mesi dopo, nel settembre del 1944, quando i Cameron Highlanders, dopo lo sfondamento della linea Gotica, fecero risuonare le cornamuse sul Pianello, a simboleggiare la liberazione dall'occupante tedesco. La Reggenza chiese spiegazioni al Generale Alexander che però non seppe darle. Le scuse ufficiali arrivarono solo 17 anni piu' tardi quando il Governo di Sua Maestà britannica offrì a San Marino, come risarcimento, 80mila sterline. Eppure gli stessi piloti dei bombardieri, al rientro alla base a sud di Termoli, nel rapporto di servizio, riportano l'impressione che fosse stato commesso un errore e trasmesso un obiettivo sbagliato.

ls