Logo San Marino RTV

San Marino valorizza l'Arte di Strada: presentato il nuovo Pdl

22 lug 2020
Nel video Andrea Belluzzi
Nel video Andrea Belluzzi

La Segreteria di Stato alla Cultura presenta il progetto di legge sull'arte di strada che sarà affrontato con procedura d'urgenza in questo Consiglio. Provvedimento che ha goduto del sostegno dei gruppi consiliari di maggioranza ed è stato redatto in collaborazione con la Gendarmeria, tenendo in grande considerazione anche il rapporto con le Giunte di Castello. Si qualifica soprattutto per l'introduzione di una nuova forma di accoglienza sul territorio sammarinese per gli artisti di strada, le cui esibizioni saranno libere e non più vincolate soltanto alla partecipazione a determinate rassegne di spettacolo o culturali. Un passaggio che riporta quindi il Titano al passo con le altre realtà internazionali. “L'obiettivo – si è detto – è quello di fare di San Marino un teatro a cielo aperto, luogo di incontro delle diverse forme d'arte e di espressione”. La nuova legge, una volta entrata in vigore, produrrà i suoi effetti già durante questa estate. Si punta anche a ravvivare l'offerta turistica. "Con la Segreteria Turismo - ha sottolineato Andrea Belluzzi - ci stiamo impegnando per riposizionare l'identità sammarinese e quella che è la nostra proposta culturale". 

Superate le limitazioni inerenti il reato di accattonaggio: le forme di compenso riconosciute all'artista di strada a carattere di liberalità, quindi - per intenderci - attraverso il cosiddetto “gesto del cappello”, sono ora consentite. Sarà prestata inoltre particolare attenzione alla qualità degli artisti, che saranno tenuti ad iscriversi – spiega Ilaria Bacciocchi – ad un apposito Registro come requisito essenziale per poter svolgere le performance di strada in territorio. Richieste di iscrizione che saranno poi valutate da un Comitato presieduto dal Direttore degli Istituti Culturali. “Un passo concreto verso quella visione, positiva, di Paese – commenta Vito Testaj - aperto alla libertà culturale e di espressione”. Castello apripista sarà San Marino Città il cui centro storico si presta decisamente ad ospitare questa tipologia di performance. Entusiasta il Capitano, Tomaso Rossini: “Ora – dice - il dialogo con la rete delle grandi manifestazioni di arte di strada emiliano-romagnole è finalmente aperto e fattivo”.

Guarda l'intervista ad Andrea Belluzzi, Segretario di Stato per la Cultura.