Logo San Marino RTV

Uomo annegato a Rimini, Hera: “Regole osservate”

13 lug 2020
I lavori per la nuova fognatura a Rimini
I lavori per la nuova fognatura a Rimini

Hera replica alla posizione degli avvocati dell'uomo annegato il 24 giugno scorso a Rimini. “Nell'esecuzione dei lavori del cantiere marino davanti a piazzale Kennedy è sempre stata rigorosamente osservata l'ordinanza 1/2020 emanata dalla Capitaneria di Porto di Rimini – si legge in una nota – ed è stata data attuazione a tutte le misure di segnalazione previste”. Ed aggiunge che “il corretto posizionamento di tagli segnalazioni viene continuamente monitorato”. Secondo gli avvocati e la famiglia del 69enne, la tragedia si poteva evitare perché “l'area interdetta non era provvista di alcuna segnaletica”.

Il tratto di mare nella zona di piazzale Kennedy è salito alla ribalta per la notizia del fascicolo aperto dalla Procura, ad oggi senza iscritti. L'uomo, secondo il racconto dei famigliari, si sarebbe trovato in difficoltà dopo aver perso l’equilibrio in una buca ad alcune decine di metri da riva. Nell’esposto la famiglia ha chiesto di verificare eventuali correlazioni con i lavori eseguiti in zona. Mentre il Comune di Rimini ha istituito “in via precauzionale” all’altezza dei bagni 27 e 28 un divieto di balneazione nelle acque tra la riva e la zona in questione, dopo che la Capitaneria di Porto nei rilievi dei giorni scorsi aveva riscontrato “alcune variazioni irregolari del fondale a partire da circa 90 metri dalla riva verso l’esterno”.