Logo San Marino RTV

Liberamente San Marino fortemente critica verso ex Segretario Celli

16 dic 2014
Liberamente San Marino fortemente critica verso ex Segretario Celli
Liberamente San Marino fortemente critica verso ex Segretario Celli
"Nostro malgrado, la Corrente del Partito Socialista "Liberamente San Marino" non può fare a meno di replicare all'improvvida e desolante intervista dell'ex Segretario P.S., Simone Celli. Infatti egli cerca di fare passare il messaggio che le sue dimissioni siano state il frutto di un atto di coraggio per chiarire la situazione interna al Partito. Ma ci chiediamo: per quanto ancora, lui e i suoi compari, vogliono prendere in giro i Socialisti?
Simone Celli si è dimesso da Segretario del Partito Socialista semplicemente perchè, attraverso la pubblicazione dei famosi video "Carrirolo", è stato pescato con le mani nella marmellata e dunque sarebbe risultato un'anatra azzoppata, poco credibile e quindi improponibile. E purtroppo per Lui, anatra azzoppata rimarrà anche per il futuro e a nulla servirà il tentativo di far passare in secondo piano la gravità del contenuto del video in cui, assieme ai suoi compari parla
cinicamente di voto di scambio e di compra/vendita delle preferenze.
E purtroppo, Lui e i suoi compari, con la loro condotta hanno prodotto un grave danno al Partito Socialista, il quale rischia di pagare pesantemente un prezzo in termini di consensi elettorali. Ora Celli sventola la bandiera generazionale, come se fosse un problema di carta d'identità e non di teste, ma sinceramente non regge, perchè i promotori della nostra Corrente non sono certo i rappresentanti della vecchia politica. Questi(Germano De Biagi, Paride Andreoli, Augusto Casali,
Maurizio Rattini e Antonio Lazzaro Volpinari) sono tutti con l'ex Segretario e non hanno aderito alla nostra Corrente, almeno per ora. E allora? come la mettiamo con tutte queste balle?
Ed infine, vogliamo ricordare al nostro ex Segretario di Partito, che si autocertifica di avere compiuto uno "sforzo immane" nel fare il grande mediatore, che purtroppo le cose non stanno proprio così come Lui dice. Purtroppo egli è sempre scappato di fronte alle differenze di opinione. Non ha mai affrontato le situazioni nascondendosi per settimane e rinviando riunioni già convocate con le scuse
più banali ed infantili, dimostrando tutta la sua inadeguatezza a gestire un ruolo chiave come quello di Segretario di Partito.
Una sola volta è sembrato veramente deciso. Quando ha lanciato la proposta della così detta "Terza Via", ebbene proprio i suoi compari, proprio quelli che appaiono nel famigerato video, l'hanno affossata nel giro di tre settimane. Quella volta avrebbe dovuto avere coraggio e dimettersi da Segretario del Partito, per crescere nella stima e nella considerazione dei Socialisti. Invece abbassò la testa e con la coda fra le gambe rientrò nei ranghi, senza colpo ferire. Obbedendo (perchè?). E' stato in quel momento che l'ex Segretario ha perso enormemente di credibilità, poi, come ben sappiamo, il resto lo ha fatto il video... E a proposito di sorrisi ricordiamo che "risus abundat in ore stultorum."

comunicato stampa
"LIBERAMENTE SAN MARINO"
Corrente del Partito Socialista