Logo San Marino RTV

PSD e PS su decreto Scuola: "La didattica verrà compromessa irreversibilmente"

24 lug 2018
PSD e PS
PSD e PS
Con una nota congiunta Psd e Ps tornano sul decreto scuola, varato di recente dal Governo, dopo un incontro avuto con una delegazione di insegnanti, con i quali condividono una grande preoccupazione. La riduzione di sei insegnanti alla Materna, per effetto del nuovo criterio numerico utilizzato per elaborare il “piano cattedre”; per le Elementari il caso Montegiardino, “dove – ricordano i due partiti - in una classe si è tentato procedere con un insegnante di riferimento piuttosto che averne due”; mentre alle Medie si vuole “agire sulla durata delle lezioni”. Situazioni che secondo Psd e Ps comportano il rischio di vedere assimilato l'insegnamento ad un servizio di “badaggio”: “In seguito ai tagli voluti dal Governo – affermano – la didattica verrà compromessa irreversibilmente. Il settore della pubblica istruzione – concludono – va riformato con estrema cura, e sicuramente non lo si può fare attraverso decreti infelici”.