Logo San Marino RTV

Sanità: la replica di Rossini al PDCS

29 mar 2006
Sanità: la replica di Rossini al PDCS
E’ una replica ironica quella del Segretario di Stato alla Sanità, Massimo Rossini, alle critiche della Democrazia Cristiana e, in particolare, a quelle espresse dal Segretario, Pier Marino Menicucci. Il Leader democristiano ha contesta la gestione dell’ISS e invocato una partecipazione degli operatori sanitari alle scelte che riguardano il sistema. “Non lasciarti condurre dall’irrazionalità dei toni accesi di una campagna elettorale – scrive Rossini in una nota graffiante destinata a Menicucci - non lasciarti prendere dal livore, dall’invidia e dall’arroganza'. Il responsabile politico della Sanità ricorda le leggi approvate dal parlamento, sull’Authority, il riordino dell’ISS, la Riforma Pensionistica, l’Atto Organizzativo dell’ISS e il primo Piano Sanitario e Sociosanitario, sottolineando che tali provvedimenti sono stati adottati con l’appoggio della DC. “Non intendo fare l’autodifesa della mia gestione politica – scrive – e nemmeno scendo al livello di chi giudica Montesi un disastro solo perché gli sta antipatico; intendo invitarti – prosegue la nota – a discutere i contenuti, le realizzazioni, i progetti, chiedendo, come ho sempre fatto – aggiunge – il contributo tuo e dei tuoi amici di partito'. Rossini evidenzia il recente confronto sulla sanità sammarinese e sottolinea i giudizi positivi espressi dai presidenti di Farmindustria e della Commissione Sanità di Confindustria, l’economista Fabio Pammolli, la Preside della Facoltà di Medicina dell’Università di Bologna, Maria Paola Landini. “Tu non eri presente – polemizza con Menicucci – chiedi in ogni caso il giudizio a qualche Consigliere dell’opposizione che, più sensibile di te, ha seguito il Convegno dall’inizio alla fine e che – conclude – pubblicamente ringrazio per le attestazioni di stima'.