Logo San Marino RTV

Sede di confronto esamina statuto della BCS

29 mar 2005
Il nuovo statuto della banca centrale, all’esame delle sedi di confronto economia e finanze. Un progetto di legge che va ad integrare e completare l’iter legislativo di istituzione dell’organo finanziario sammarinese. Definisce gli organi e le modalità di nomina nonche’ funzioni della Bcs. Che diventerà un referente soprattutto per l’estero. Il segretario Mularoni ha illustrato il testo che intende dare maggiore autonomia e incisività al’azione di coordinamento e gestione del sistema della banca centrale. una gestione unica al suo interno pur mantenendo la piena autonomia operativa della divisione vigilanza dei settori bancario, finanziario e assicurativo. E’ un potenziamento della struttura sia come credibilità verso l’estero, sia come snellezza: con la possibilità cioè di intervenire con normative e circolari per dare operatività al sistema. La bcs mantiene la caratteristica di banca privata dove la maggioranza del capitale, il 70 per cento è di proprietà statale e il restante 30 dei 4 istituto di credito storici del titano. La sede di confronto ha fatto alcune osservazioni e chiesto modifiche, dopodiche’ il responsabile alle finanze conta di portare il progetto in prima lettura gi’ nel consiglio di aprile.