Logo San Marino RTV

XFactor 13, la puntata del 07 novembre 2019

Gabriella Telesca dixit

8 nov 2019
XFactor 13, la puntata del 07 novembre 2019

Sunto del sunto: In questa terza puntata il meccanismo è spietato. Prima manche flash, un “tutti contro tutti” con 1 minuto a disposizione sui cavalli di battaglia cloppetecloppete. Poi, chi passa, canta il brano assegnato dai giudici, ballottaggio e seconda eliminazione. Continua l’avvincente fight tra Sfera e Malika, attendo con ansia il primo vero vaffa! Escono Marco e Lorenzo. La squadra di Samuel va avanti con il Telepass anche questa volta.

La serata: PreOpening: Ale Cattelan si fa il recap delle puntate precedenti ed ammette che giovedì scorso era di marron vestito…. Sorvoliamo! Opening con i giudici canterini, ognuno con una sua hit, il migliore? Samuel… strepitoso!!

Come anticipato la prima manche è volata via in un baleno (15 minuti in tutto), dare un giudizio è quindi pressoché impossibile; diciamo che i miei preferiti sono stati i gruppi e il “peggiore” Nicola che ha graffiato troppo. Esce –ahimè- Marco che è stato meno incisivo, forse la chitarra l’avrebbe salvato (nella seconda manche si sarebbe misurato con l’immenso Hendrix). La sua maturità ed il suo zen mood mancherà.

Neanche il tempo per andare in bagno e si torna in gara: I Booda cantano All or Nothing di Eliphant ft. Bunki Darlin e Diplo. Eh niente, sono già da concertone! D'altronde lo erano già ai Bootcamp di Berlino!   Nicola canta Happy di Pharrell Williams. Si è divertito, i giudici pure, io no! Sofia vola nell'aire cantando C’est la vie di Achille Lauro.. convince tutti –ancora- ma vi prego assegnatele una canzonetta allegra, vi pregooooooooooooooooo!!! Lorenzo si esibisce con Baby I Love You de i Ramones (imperdonabile il fatto che nel daily li abbia chiamati Ramones con la s) e lo fa a suo modo: un ragazzino innamorato un po' timido, un po' sfacciato. Adorabile! Andrà al ballottaggio e ancora devo capire perché. Premio per la miglior messa in scena con il filtro vintage!

I Sierra sono i preferiti di mio figlio e con la loro rispettosa reinterpretazione di Fabrizio De André con Le acciughe fanno il pallone fanno un ottimo lavoro! Premio per l’assegnazione a Samuel. Giordana si cimenta con Bellyache di Billie Eilish, contiene l’acuto da aquila – il mio timpano ringrazia - e fa meglio del solito.. Infatti va al ballottaggio! Eugenio va di inedito: Cornflakes è una canzone d’amore. Classicone italiano in cui tutti si ritrovano … ha la penna, la chitarra e la voce. Mi urta l’atteggiamento, ma è un problema mio! Davide - soul man - canta gli Arctic Monkeys: la sua versione di Why’d you only call me when you’re high? è meno spinta dell'originale come se fosse un brano di 20 anni più vecchio.. Sono perplessa, lui è bravo, intonato, ecc. ecc. lo sappiamo. Infine i Seawards e la Bandakadabra (ascoltateli!!!): Ah che meraviglia!! Giulia non è stata sempre precisa, ma ha emozionato con un pezzone di Luigi Tenco: Vedrai, vedrai. Se solo fosse rimasta ferma durante l’esibizione… Vabbè.

Ballottaggio tra gli over: passano le forme giunoniche di Giordana - Oh my Boobs! - ed esce il topolino-cucciolino Lorenzo… ma perché?!?!?!?!?!??!!!! Non cito di proposito gli ospiti della serata ché poi mi si distrae una collega speaker di cui non faccio il nome, vero Lia? Eh comunque Marracash è un bel vedere!

Saluti e baci! See U next week