Logo San Marino RTV

Coppe Europee: il 20 giugno le avversarie di Tre Fiori, Tre Penne e Juvenes/Dogana

29 mag 2011
L’appuntamento è per lunedì 20 giugno a Nyon. Nella sede della Uefa prederà forma la Champions League 2011/2012. Per il quarto anno consecutivo anche San Marino sarà protagonista della più importante competizione per club d’Europa. In quell’occasione il Tre Fiori conoscerà l’avversario del primo turno preliminare, fase alla quale prenderanno parte anche i vincitori dei campionati dei paesi che occupano le posizioni dalla 50’ alla 53’ del ranking Uefa. Una graduatoria definita sulla base di complicati coefficienti che potrebbe subire anche alcune variazioni. Premesso ciò, è comunque alquanto difficile che Malta e Andorra possano saltare la prima fase. E’ quindi pronosticabile che il Valletta campione di Malta e il Santa Coloma d’Andorra siano tra i possibili avversari del primo turno. Molto probabile anche la presenza del Dudelange, squadra del Lussemburgo. Sulla carta la squadra più forte, con 20 presenze nelle coppe europee ed una qualificazione al secondo turno preliminare nel 2005 contro lo Zrinjski Mostar, squadra che l’anno scorso ha eliminato il Tre Penne in Europa League.Gara di andata di Champions il 28 o 29 giugno. Il ritorno una settimana più tardi. Sempre a Nyon anche i sorteggi della prossima Europa League. Il Tre Penne partirà dal primo turno preliminare. Andata il 30 giugno, ritorno il 7 luglio. Previste 50 squadre impegnate. Tra queste anche le rappresentanti di Svezia, Norvegia, Finlandia, Polonia, Ungheria e Georgia. Gli svedesi dell’Elfsborg, eliminati dal Napoli nei play off dello scorso anno e, soprattutto gli inglesi del Fulham, ripescati in Europa League dalla Uefa per la classifica fair play. La Juvenes/Dogana vincitrice della Coppa Titano partirà dal secondo turno con gara d’andata il 14 luglio e ritorno il 21. Alle squadre qualificate dal primo turno si aggiungeranno, tra le altre, le rappresentanti di Svizzera, Austria e Scozia. Alcuni nomi? Dundee United, Maccabi Tel Aviv, i portoghesi del Nacional, gli irlandesi del Bohemians. Per quanto il discorso finale quella di Champions League all’Allianz Arena di Monaco, mentre quella di Europa League allo Stadionul National di Bucarest in Romania.

Elia Gorini