Logo San Marino RTV

Diamond League, nel freddo di Stoccolma brilla Asher-Smith

Le basse temperature frenano un po' tutti, la britannica però miglior il record stagionale nei 200 metri.

di Riccardo Marchetti
31 mag 2019
Diamond League, nel freddo di Stoccolma brilla Asher-Smith

L'inverno fuori stagione non risparmia nemmeno il Nord Europa e la tappa di Stoccolma di Diamond League scivola con pochi acuti. Il freddo ridimensiona le prestazioni un po' a tutti, ma non basta per mettere il freno a Dina Asher-Smith. Nei 200 metri, la britannica si presenta forte del primato mondiale stagionale e lo migliora di altri 8 centesimi: 22” 18 e tanti saluti alla giamaicana Thompson e all'olandese Schippers, che pure trova il suo season best.

Season best da podio, ma inutili per l'oro, anche nel lancio del disco: sono del giamaicano Dacres e dell'austriaco Weisshaidinger, costretti però ad argento e bronzo dal 69.57 dello svedese Stahl.

Successo svedese pure nel salto in lungo, con Montler che pesca il record personale registrando un 8.22: battuti il cubano Echevarria e l'americano Henderson.

Vichingi al comando anche nei 400 ostacoli, conquistati dal solito Warholm: 47” 85 il tempo con cui il norvegese schianta l'americano Holmes e l'irlandese Barr.

Nessun sussulto nei 400 piani, dove si viaggia su tempi alti e a stelle e strisce: Norman comanda un poker USA completato da Benjamin, Cherry e Norwood, imponendosi in 44” 53.

Brilla poco perfino la russa Lasitskene, il cui talento nel salto in alto ci ha abituati a ben altro rispetto a un 1.92, tra l'altro raggiunto con fatica. Basta e avanza comunque per vincere l'oro davanti alla ucraina Levchenko e alla svedese Kinsey.