Logo San Marino RTV

San Marino calcio, l'analisi del lunedì

7 nov 2011
San Marino calcio, l'analisi del lunedì
San Marino calcio, l'analisi del lunedì
Nella domenica che non ti aspetti arriva il primo blitz dei Titani in trasferta. Alla vigilia c’erano tutti i presupposti per non credere ad un risultato pieno. Un avversario forte da affrontare nel suo momento migliore, assenze pesantissime come quelle di Poletti, Lapadula e Chiaretti, il mal di trasferta attorcigliato ai muscoli dei biancoazzurri. Tutto lasciava pensare che un pareggio sarebbe stato accolto con entusiasmo. In 94 minuti, invece, scacciati tutti i fantasmi e centrate tutta una serie di prime volte: prima vittoria lontano dall’olimpico; prima volta in cui la squadra di Petrone da seguito ad un risultato positivo, prima volta che il San Marino si trova fuori dalla zona play out.
Stando ai numeri, sembrerebbe sia bastato l’inserimento di un portiere più che mai convinto di sanare un conto in sospeso con un’ annata negativa, a far decollare il San Marino. Con Vivan tra i pali sono arrivate due vittorie in altrettante partite da lui disputate. Solo un caso ? Se nella gara con il Lecco la sua è stata ordinaria amministrazione condita però da uscite sicure che hanno protetto adeguatamente la difesa, ieri ha salvato la causa, con una grande parata al 91esimo. La scelta della società di richiamarlo dopo la scorsa stagione a tinte nere, aveva spiazzato e lasciato perplessi tutti, ma l’obiettività porta a dire che in questo momento Vivan è un valore aggiunto. Altro giocatore che sta attraversando il classico magic moment è Carlo Pelagatti . Due goal consecutivi per un difensore è tanta roba. Un vero peccato che domenica in casa con il Montichiari non ci sarà per squalifica. Bel balzo in avanti ed ora il calendario da qui alla fine del girone d’andata non appare così proibitivo.

Lorenzo Giardi