Logo San Marino RTV

San Marino calcio: l’analisi del lunedì

12 set 2011
San Marino calcio: l’analisi del lunedì
San Marino calcio: l’analisi del lunedì
Due giornate di campionato sei goal subiti e cinque realizzati hanno portato un solo punto in classifica. I numeri fotografano un inizio non esaltante, il lavoro per Mario Petrone non manca a cominciare dal registro della fase difensiva troppo vulnerabile. Il tecnico si è letteralmente sfogato nel dopo partita, accusando tutti e nessuno, ma è evidente che il messaggio non criptato aveva un indirizzo preciso. Partenza ad handicap sia a Casale Monferrato, dove la riscossa non è riuscita, sia all’Olimpico con il Mantova, dove il proverbiale carattere ha portato un pareggio e alcune certezze. Davide Poletti : il capitano è l’anima e il valore aggiunto di questa squadra, le sue giocate risultano decisive. Gian Luca Lapadula: il ragazzo ha gamba, salta l’uomo facilmente è in grado di creare superiorità numerica, vede la porta, può solo crescere se elimina i personalismi. In generale di positivo c’è anche la tenuta atletica. In entrambe le gare fin qui disputate, i Titani sono cresciuti nella ripresa, dimostrando di stare bene sul piano fisico. Continuano le perplessità sul portiere, al di là del fatto che l’errore fa parte del gioco, accade anche ai migliori. Domenica a Treviso potrebbe essere l’ora di vedere all’opera Migani per poi trarre un giudizio definitivo sulla scelta avventata di cominciare un campionato con due giovanissimi tra i pali. Nel video l'intervista a Mario Petrone (Allenatore San Marino)

Lorenzo Giardi