Logo San Marino RTV

Il San Marino si presenta

6 lug 2009
san marino calcio
san marino calcio
Toni bassi, pochi proclami, entusiasmo un pò velato, ancora molti nodi da sciogliere questo il clima che si respira all’interno di una staff societario che si muove attorcigliato tra il vecchio e il nuovo. Sono 18 le persone inserite nell’organico consegnato alla stampa, un elenco lunghissimo che contiene anche un responsabile marketing estero: il filippino Nisnisan Zee. Il Presidente Petronici non nasconde di voler allargare gli orizzonti al mercato estero per reperire nuove risorse economiche. Lontano dal suo standard tradizionale Germano De Biagi. Presente nell’organico come Presidente Onorario : “Il mio rapporto - dichiara - andrà ad esaurirsi. Mi ha fatto molto male la contestazione dei tifosi, sono qui perché voglio bene a questa società alla quale auguro i migliori successi.” L’altra novità di rilievo riguarda una figura voluta da Evani: si tratta di Massimo Radicchi. Sconosciuto ai più nell’ambiente del calcio, la sua, è una bella storia da raccontare: professione Guardia Giurata al Porto di Livorno nell’organigramma societario è stato inserito come consulente sportivo - team manager. Nel lungo elenco non risulta lo storico team manager Antonello Sammarco al quale il nuovo amministratore delegato Moreno Benedettini aveva comunicato la cessazione del suo rapporto, smentito però dal Presidente Petronici che in conferenza stampa lo ha reintegrato, non è dato sapere in quale ruolo. Alberigo Evani lavorerà a stretto contatto con il nuovo preparatore atletico Enrico Mendo. Evani, precedentemente allenatore della primavera del Milan ha annunciato che dal club rossonero arriveranno due giovani: il difensore centrale Marco Bergamini classe 88 e il terzino sinistro Luca Ruggeri classe 90 entrambi partiranno per il ritiro (15 luglio) a Santagata Feltria. Definite anche le trattative per Marco Testa centrocampista dell’Olbia e il difensore di fascia sinistra Christian Pennucci lungamente inseguito anche negli anni passati dal San Marino.

Lorenzo Giardi