Logo San Marino RTV

T&A San Marino fa doppietta su Padule: 6-1 in Gara2

17 giu 2018
Torna a trionfare la T & A
Torna a trionfare la T & A
Serviva uno sweep e lo sweep è stato servito. La T&A San Marino accantona per un attimo i recenti fantasmi completando l'opera su Padule, battuta 6-1 anche in Gara2. Una doppietta che riavvicina la zona playoff, perché nel frattempo Parma e Città di Nettuno, che sono terza e quarta, si fanno uno sgambetto a testa: ora i titani sono a due vittorie dagli emiliani e a una vittoria dai laziali.

Tornando al diamante di Serravalle, nella seconda sfida Padule sembra determinata a cancellare il 7-1 incassato il Gara1, entrando in campo con tutt'altro spirito. Nel primo terzo di partita, i fiorentini colpiscono tre valide, tante quante quelle registrate nel match pomeridiano . E si sbloccano già nel primo inning con Sean Fasano, interessante prospetto di nemmeno 17 anni: pe rlui doppio e primo punto di serata, ottenuto grazie al grounder di Gozzini a completare l'azione. Gli ospiti potrebbero allungare sfruttando un paio di pasticci difensivi di San Marino su Scull che porta in base Alarcon, dopodiché ci pensa Jimenez a invertire l'inerzia. Il pitcher venezuelano taglia le gambe a Padule con 11 strike-out consecutivi in 6 riprese, e anche quando esce i rilievi Quevedo – 5 strike-out - e Perez – una base ball e nulla più - non sono da meno.

Col monte al sicuro, la T&A può imbastire la vittoria: nella parte bassa del primo Bermudez manda a casa De Wolf per il pari, nel 5° una battuta in doppio gioco di Pulzetti vale il sorpasso. Poi, nel 7°, la fuga, grazie al calo del pitcher Baños e agli errori della difesa toscana: singoli di Morreale e Babini e palla mancata con uomini agli angoli per il tris, valida di Avagnina ed errore dei toscani su Pulzetti per il poker e base a De Wolf e Bermudez per il pokerissimo. Nella ripresa seguente Avagnina – tra i migliori del box insieme a Babini - manda a punto Martin, e la doppietta è completata.