Logo San Marino RTV

Coppa Italia: colpacci per Viterbese e Ternana, avanti Spezia e Cosenza

5 ago 2018
Coppa ItaliaCoppa Italia: colpacci per Viterbese e Ternana, avanti Spezia e Cosenza
Coppa Italia: colpacci per Viterbese e Ternana, avanti Spezia e Cosenza - I laziali vincono 4-0 in casa dell'Ascoli, le fere ribaltano 2-1 il Carpi. 2-1 anche per i liguri su...
La Coppa Italia è appena al secondo turno e già fioccano le sorprese, con Viterbese e Ternana che cancellano la categoria che le separa da Ascoli e Carpi e gli vincono in casa, qualificandosi per i 32mi. Da incubo l'esordio dell'Ascoli, con la Viterbese di passeggio al Del Duca: 0-4 e laziali pronti e rodati per la Sampdoria. A segno tutto il tridente ospite, a cominciare da Ngissah: sul cambio lato di Zerbin eccolo incrociare in rete dopo aver portato a spasso Brosco, troppo lesto nell'andare a terra su una finta appena abbozzata. Difesa bianconera tutt'altro che perfetta anche sul raddoppio: Vandeputte per l'esterno di Palermo a cercare Ngissah, Padella lo guarda soltanto e lui può rendere l'assist a Zerbin. La Viterbese sciupa tanto ma l'Ascoli non fa paura a Forte, chiamato a una parata vera solo quando Kupisz imbuca per il tocco di prima di Ganz.E allora Vandeputte la chiude a doppia mandata, con la complicità di Mengoni. Il difensore prima se lo perde sulla punizione dalle retrovie di Rinaldi concedendogli di sbloccarsi senza problemi, poi lo innesca con un passaggio all'indietro troppo corto per Brosco: stoccata mancina, Lanni al rallentatore e giù il sipario.

Sipario che cala anche sul Carpi, che si vede negare il derby di Coppa col Sassuolo dal 2-0 inflittogli dalla Ternana. Emiliani apparentemente all'arrembaggio con la rovesciata di Concas e con la cavalcata di Machach, favorita da Lopez e fermata da Iannarilli; il francese si concede un'altra chance, mancando però di mira. Da lì al riposo però le fere scappano: Altobelli allarga per il cross di Defendi, sul quale il panzer Vantaggiato s'infila d'esperienza tra Pachonik e Suagher e la sblocca in spaccata. Quindi rimessa di Lopez sulla quale Mbaye si perde Rivas, che la chiude piazzandola nell'angolo opposto.

Chi fa valere il fattore B è lo Spezia, che si prende la Spal battendo 2-1 la Sambenedettese. Lamanna esce a cannone per tamponare l'errore di Terzi che ha permesso la fuga a Di Massimo, quindi, dopo qualche bella respinta di Sala, i liguri vanno avanti con Pierini, perfetto nel mettere a fil di palo l'assist di Gyasi. Gelonese scardina la difesa di casa scambiando con Ilari e arriva il pari rossoblu, vanificato pochi minuti dopo: Bartolomei batte da lontano, stavolta Sala s'inceppa e tanti saluti Samb.

2-1, ma ai supplementari, per il Cosenza costretto a giocare fuori ma comunque vincente sul Trapani: ora lo attende il Torino. Rimasti in 10 per il rosso a Capela, i calabresi vanno in vantaggio con Di Piazza, Evacuo però impatta e si va all'overtime, deciso dopo pochi minuti di Azzinari.

RM