Logo San Marino RTV

MLS: Giovinco e Ibra fuori dai play-off

30 ott 2018
mlsMLS: Giovinco e Ibra fuori dai play-off
MLS: Giovinco e Ibra fuori dai play-off - Nell'ultima giornata della <strong>MLS</strong> arrivano i primi verdetti
Nell'ultima giornata della MLS arrivano i primi verdetti, alcuni fuori dal normale. La prima sorpresa arriva da Los Angeles: Ibra, nonostante 22 gol in 26 presenze, rimane a secco nella sfida casalinga contro gli Houston Dynamo e per i Galaxy la stagione è già finita. Settimo posto ad Ovest e Salt Lake che va avanti di un solo punto.
E per LA si era messa pure bene: nel primo tempo Kamara segna una doppietta che sembra mettere tutto in discesa per Zlatan e compagni.
Ma nella ripresa arriva la beffa inaspettata. Quioto ubriaca tutta la retroguardia dei Galaxy e riapre la partita poi ci pensa Manotas ad operare il comeback finale, come si dice da quelle parti. Prima con un calcio di rigore e poi con una spaccata che spedisce all'inferno la squadra del coach Kinnear.

I 3 punti invece arrivano per Toronto ma la sorte per Sebastian Giovinco è la stessa: la “Formica Atomica” è fuori dalla post-season e i canadesi non potranno difendere il titolo ottenuto lo scorso anno. Nono posto nel gruppo Est e addio ai possibili sogni di gloria.
Già nella prima frazione di gioco Toronto si mette nella safe-zone con le reti di Janson e Delgado.
Nella ripresa il solito ex Torino Martinez prova a riaprire i conti su rigore, poi si accende Giovinco.
Assist per la doppietta personale di Janson e poi si mette in proprio con una bella volèe che non lascia scampo a Guzan.
Ma non basta: a festeggiare è comunque Atlanta, secondo posto e posizione privilegiata nei play-off che partono giovedì con gli ottavi di finale.

Nella notte americana sorridono anche i Columbus Crew che si affidano a Gyasi Zardes per andare avanti. Tripletta per il numero 11 yankee anche se la squadra dell'Ohio rischia di suicidarsi da sola. Il 2-0 nel primo tempo sembra rendere tutto più tranquillo ma nella ripresa Minnesota non ci sta e perviene al pareggio con la doppietta di Calvo, non proprio un abituè dato che di mestiere fa il terzino sinistro. Poi, come detto, ci pensa ancora Zardes con un gol da attaccante consumato che vale l'hat-trick personale e la sfida contro il DC United di Wayne Rooney negli ottavi.

Era poco più di una formalità l'accesso alla post-season per New York City che batte 3-1 i Philadelphia Union e, bizzarrie del calendario, metterà di nuovo proprio le due squadre contro nella prima partita dei play-off. Succede tutto nei primi 34 minuti del match. Il colpo di testa di Chanot e il goffo autogol di Trusty spianano la strada alla squadra della grande mela. Burke poi prova a riaprirla ma poi ci pensa David Villa a chiudere nuovamente tutto al termine di un'azione letteralmente infinita dove Philadelphia prova a chiudere come può ma alla fine deve capitolare. Nulla è perduto però, mercoledì notte la vendetta potrà essere ancora più succulenta.

Alessandro Ciacci