Logo San Marino RTV

Mondiali Femminili: Australia e Nuova Zelanda ospiteranno l'edizione 2023

Sarà la prima edizione del campionato del mondo "in rosa" con 32 squadre ed organizzata da due federazioni. Il presidente della FIFA Gianni Infantino ha annunciato l'investimento di un miliardo di dollari per lo sviluppo del calcio femminile.

di Alessandro Ciacci
26 giu 2020
Mondiali Femminili: Australia e Nuova Zelanda ospiteranno l'edizione 2023

Il successo dei Mondiali francesi nel 2019, culminati con il successo della superpotenza Stati Uniti, ha posto ancora di più l'attenzione di appassionati e addetti ai lavori sul calcio femminile. E l'edizione 2023 del campionato del mondo in rosa si terrà in Australia e Nuova Zelanda. Lo ha annunciato la FIFA in videoconferenza al termine del Consiglio. La candidatura presentata dalle due federazioni ha ricevuto 22 voti sui 35 validi espressi dai membri al primo scrutinio mentre quella colombiana si è fermata a 13. La prima edizione “allargata” a 32 squadre sarà anche la prima ad essere ospitata da due nazioni.

“Il calcio femminile è di cruciale importanza per la FIFA” - ha ribadito il numero uno Gianni Infantino - “tanto che il Consiglio ha deciso di investire un miliardo di dollari nei prossimi quattro anni per lo sviluppo del movimento”. I Mondiali di Australia e Nuova Zelanda 2023 dovranno essere, quindi, la ciliegina sulla torta.