Logo San Marino RTV

Mondiali U20: ko per l'Italia, esordio per la VAR

21 mag 2017
Mondiali U20: ko per l'Italia, esordio per la VARMondiali U20: ko per l'Italia, esordio per la VAR
Mondiali U20: ko per l'Italia, esordio per la VAR - La nazionale di Evani battuta 1-0. Assegnato un rigore (parato) all'Uruguay con la VAR
Inizia con una sconfitta l'avventura mondiale dell'Italia under 20. La squadra del ct Alberigo Evani cede di misura contro i pari età dell'Uruguay. A decidere la sfida la rete su punizione firmata da Amaral. Un gol capolavoro con la sfera che termina la sua corsa all'incrocio dei pali. Sullo 0-0 da segnalare il calcio di rigore concesso ai sudamericani attraverso la VAR. Zaccagno para la conclusione di la Cruz. Nello stesso girone il Giappone ha battuto il Sud Africa per 2-1. Nipponici che vanno sotto dopo 7 minuti. Il Sud Africa passa con la rete di Margeman. Il Giappone non ci sta e con Ogawa ristabilisce ad inizio secondo tempo la parità con una deviazione sotto misura. La rimonta è completata da Doan, mancino da dentro l'area che supera Mpoto.
Il mondiale era stato aperto dal girone B con il successo del Venezuela sulla Germania. I sudamericani la sbloccano nella ripresa con Pena, bravo a sfruttare un errore della difesa e poi una volta saltato il portiere a depositare in rete. Il raddoppio è di Cordova, tre minuti più tardi, con un diagonale preciso da dentro l'area servito da Penaranda. In testa al girone anche il Messico che batte il Vanuatu. La piccola nazionale del Pacifico cede 3-2 anche per gli errori del proprio portiere. Messico che va sul 2-0 con le reti di Magana dopo dieci minuti di gioco, aiutato anche dalla papera di Alick, e di Cisneros che sfrutta un altro errore del portiere avversario per chiudere virtualmente la gara. Nella ripresa però impennata di orgoglio di Vanuatu che accorcia con Kalo al termine di una bella azione, per poi trovare l'incredibile pari al 62' con Ronaldo con un gran tiro dal limite dell'area. Il pari sembra il risultato giusto per chiudere la gara, ma al 94' il Messico trova il 3-2 con Alvarez, libero di calciare da dentro l'area avversaria. Nel gruppo A l'Inghilterra batte 3-0 l'Argentina. Dopo 20 anni la Nazionale dei Tre Leoni vince una partita ai mondiali under 20. Apre le marcature Calvert-Lewin con un gran gol di testa in anticipo al 38 del primo tempo. Nella ripresa il raddoppio porta la firma di Armstrong che supera Petroli sul primo palo. Nella storia di questa partita ci entra anche Martinez, il primo giocatore espulso con la VAR per una gomitata al 60'. Il definitivo 3-0 nel recupero su calcio di rigore siglato da Solanke. Nel girone A anche i padroni di casa della Corea del Sud che iniziano il mondiale con una vittoria per 3-0 con la Guinea. Sblocca la partita dopo 36 minuti con un tiro Lee Seungwoo con una conclusione da fuori che deviata diventa imprendibile. Nella ripresa le altre due reti con Lim Minhyeok che ben pescato in area batte il portiere avversario in uscita e il definitivo 3-0 di Paik Seungho all'81' con un bel pallonetto di destro. Nel girone C lo Zambia supera il Portogallo 2-1. La nazionale del ct Beston Chambeshi sblocca la partita nella ripresa con Chilufya al sesto ribadendo in rete la respinta di Costa. Il raddoppio di Sakala al termine di uno spunto personale con un mancino da dentro l'area. Il Portogallo segna la rete della bandiera solo nel recupero con Helder che concretizza in rete la respinta di Banda. Nel girone comanda anche l'Iran che supera il Costa Rica con un gol di Mehdikhani all'81 e regala i tre punti alla sua squadra.

Elia Gorini