Logo San Marino RTV

Serie C 18^: il via domani sera con Cesena – Fano. Lunedì si chiude con Sambenedettese – Gubbio

Cominciato il conto alla rovescia: mancano 3 giornate alla sosta. Il 2019 terminerà il 22 dicembre con la prima di ritorno, e tornerà il 12 gennaio con la seconda.

di Lorenzo Giardi
6 dic 2019

Cominciato il conto alla rovescia: mancano 3 giornate alla sosta. Il 2019 terminerà il 22 dicembre con la prima di ritorno, il 2020 si aprirà il 12 gennaio con la seconda. Ma andiamo con ordine, 18^ che prenderà il via domani sera con l'anticipo Cesena – Fano. Per i bianconeri una grande opportunità di allontanarsi definitivamente dalla zona calda e scalare altre posizioni in ottica play off. La formazione di Modesto è in serie positiva da 6 giornate e a tutte le intenzioni di proseguire contro l'ultima della classe che ha inanellato qualcosa come 8 sconfitte consecutive. Solo il cambio di allenatore, Marco Alessandrini al posto di Gaetano Fontana, può dare qualche speranza di scossa ad un Fano che ha necessità e voglia di uscire da una crisi che perdura da 2 mesi. Domenica ore 15 le 3 romagnole: l'Imolese attesa a Padova. Dopo il pareggio con la Triestina nel recupero di mercoledì sono diventati 7 i risultati utili con 5 pareggi consecutivi per la squadra di Atzori che passetto dopo passetto sta uscendo dalla zona pericolo: la salvezza diretta dista solo 3 punti. A Padova partita complicata con la squadra di Sullo che vuole riprendersi la leadership distante 6 lunghezze. Sempre alle 15 il Rimini sale a Piacenza. Situazione disperata quella biancorossa dopo la sconfitta nel derby con il Ravenna. L'arrivo di Giovanni Colella non ha portato ancora nulla in termini numerici, si attende il primo squillo. Un'altra sconfitta a Piacenza non verrebbe digerita dalla proprietà sempre più in confusione. Il Ravenna al Benelli attende il Sud Tirol. I giallorossi non devono fidarsi troppo della flessione in termini di risultato dei bolzanini che vengono da due sconfitte. Proprio la voglia di riscossa della squadra di Vecchi non può essere sottovalutata da un Ravenna in ripresa. Alle 17.30: Fermana – Arzignano; Vicenza – FeralpiSalò; Triestina – Modena; Virtus Vecomp Verona – Reggiana e Vis Pesaro – Carpi. Lunedì chiuderà la 18° il posticipo Sambenedettese – Gubbio.