Logo San Marino RTV

Si riaccendono i riflettori sulla Champions League. Juventus a Copenaghen con tutti i favori del pronostico

17 set 2013
Si riaccendono i riflettori sulla Champions League. Juventus a Copenaghen con tutti i favori del pronostico
Si riaccendono i riflettori sulla Champions League. Juventus a Copenaghen con tutti i favori del pronostico
Real Madrid e Barcellona lanciano la sfida al Bayern, ma per gli scontri diretti ci sarà tempo. Al via un'edizione prestigiosa della Champions League, la vetrina più ambita, ricca e spettacolare d'Europa. Le grandi di Spagna, rinforzate da Bale e Neymar, sono pronte per riprendersi lo scettro detronizzando il Bayern affidatosi a Guardiola. Un passo indietro i due Manchester e il Chelsea con il Psg miliardario in agguato. Come outsider è ben quotata la Juve a cui Tevez ha dato un quid di genialità ed esperienza in più. Oltre all'esperto ma sottotono Milan l'Italia può contare anche sul Napoli di Benitez, Higuain e Hamsik che mercoledì sarà protagonista della sfida piu' intrigante.Di fronte a un San Paolo esaurito trovera' i vicecampioni d'Europa, il lanciato Borussia Dortmund di Lewandoski. Dopo aver vinto la suypercoppa nazionale sconfiggendo il Bayern sabato in Bundesliga ha strapazzato l'Amburgo 6-2. E' una sfida stellare che a Napoli sognano dai tempi di Maradona. La stagione e' cominciata da poco e le 32 squadre stanno rodando innesti e schemi: nel fine settimana le protagoniste degli otto gruppi hanno ottenuto 19 vittorie, 10 pareggi e tre sconfitte. Oltre a Shakhtar e ad Austria Vienna a trovare disco rosso e' stato anche il nuovo Chelsea di Mourinho ed Eto'o ko per 1-0 a casa dell'Everton. Ma le altre sembrano pronte per lottare per la qualificazione alla seconda fase. Domani esordio agevole per la Juve di Vidal e Tevez, che nel girone B affronta in trasferta il Copenaghen dell'ex Mellberg che naviga nei bassifondi della classifica, ha sostituito l'allenatore e viene da un sofferto pari in campionato. Serve una vittoria per partire bene e controllare in Real che affronta la piu' insidiosa trasferta col Galatasaray di Terim, Drogba e Sneijder. Ancelotti ha il dente avvelenato per il pari a Villarreal addolcito dal primo gol di Bale. Esordio morbido anche nel girone D per il Bayern di Guardiola (criticato duramente dal ds Sammer dopo il 2-0 sull'Hannover di sabato) che ospita il Cska di Honda. Impegno non impossibile per il City di Pellegrini e Aguero in casa dl Viktoria Plzen. Domani esordio anche per il Psg di Blanc e Cavani che dopo la faraonica campagna acquisti non puo' accontentarsi: i parigini nel girone C giocano in casa dell'Olympiacos di Saviola. E' atteso dai tre punti il Benfica di Jorge Jesus contro il giovane Anderlecht, reduce da un 5-0 in campionato. Nella prima Champions senza Ferguson l'United di Van Persie e Rooney affronta nel girone A il Leverkusen che si affida ai gol di Kiessling mentre c'e' molto equilibrio tra Real Sociedad e lo Shakhtar di Lucescu. Mercoledi' oltre a Napoli-Borussia nel girone F l'Arsenal di Wenger cerca tre punti a Marsiglia. Il balbettante e incerottato Milan che ha pareggiato con fatica a Torino ospita a San Siro, nel girone H, il Celtic reduce da un 3-1 in campionato. Molto piu' spettacolare Barca-Ajax con i blaugrana che sabato hanno vinto al 94' con Sanchez una palpitante partita col Siviglia. Dopo il ko in Premier il Chelsea di Mourinho deve partire bene, nel girone E, ospitando il Basilea mentre lo Schalke di Boateng dovrebbe fare un sol boccone dello Steaua di Piovaccari. Infine nel girone G l'altro clou e' tra l'Atletico di Simeone e lo Zenit di Spalletti mentre il Porto e' impegnato in casa dell'Austria Vienna. Giovedi comincia anche l'Europa League con impegni in casa non proibitivi per la Fiorentina con i portoghesi del Pacos de Perreira e la Lazio (a tre giorni dal derby) con il Legia Varsavia. Il Tottenehm favorito ospita i norvegesi del Tromsoe mentre spiccano Betis-Lione e Eintracht-Bordeaux.