Logo San Marino RTV

Calcioscommesse: Aruci ha incontrato i suoi legali

26 mag 2017
Calcioscommesse: Aruci ha incontrato i suoi legaliCalcioscommesse: Aruci ha incontrato i suoi legali
Calcioscommesse: Aruci ha incontrato i suoi legali - Con un comunicato la Virtus sospende il rapporto con il calciatore.
Armando Aruci resta in carcere. L'attaccante della Virtus arrestato sabato scorso prima della finale di campionato sammarinese, ha incontrato questa mattina i suoi legali, gli avvocati Erika Marani e Filippo Cocco. Non trapelano indiscrezione sull'inchiesta, riconducibile alla vicenda calcioscomesse. Escluso in questo momento la possibilità di ottenere un'attenuazione della misura cautelare, resta concreto, infatti, il pericolo di inquinamento delle prove. A questo si aggiunge l'impossibilità tecnica di concedere gli arresti domiciliari al calciatore, residente a Bellaria. Lunedì, gli avvocati Filippo Cocco e Erika Marani incontreranno di nuovo il proprio assistito. Intanto, come già accaduto con Massimiliano La Monaca, la Virtus fa sapere attraverso un comunicato di aver sospeso il proprio rapporto di collaborazione con Armando Aruci, rimanendo a completa disposizione delle Autorità Inquirenti. La Virtus, inoltre, che si dichiara "totalmente estranea ai presunti illeciti, sia penali che sportivi", sottolinea che, "intraprenderà tutte le azioni ritenute necessarie nel caso emergessero altri profili di responsabilità dei propri tesserati".