Logo San Marino RTV

ERC, Rally di Cipro: dominio di Al-Attiyah, Lukyanuk si ritira

Il qatariota vince per la sesta volta a Cipro mentre Ingram allunga nel Campionato Europeo complici i problemi tecnici capitati a Lukyanuk e Habaj. L'ultima prova dell'ERC a novembre in Ungheria.

di Alessandro Ciacci
29 set 2019
ERC, Rally di Cipro: dominio di Al-Attiyah, Lukyanuk si ritira
ERC, Rally di Cipro: dominio di Al-Attiyah, Lukyanuk si ritira

Mancava in un rally dal 2015, Nasser Al-Attiyah. Il principe qatariota, sportivo eclettico da 3 Dakar conquistati e una medaglia di bronzo nel tiro a volo a Londra 2012, ha conquistato il Rally di Cipro, penultima prova del Campionato Europeo. Sesta affermazione nell'isola per Al-Attiyah, un assolo continuo del pilota della Wolkswagen, dalla Qualifying Stage all'ultima prova, con gli unici buchi nell'acqua alla quinta e all'undicesima speciale andate ad Alexey Lukyanuk e al cipriota Galatariotis. E mentre il padrone di casa festeggia per una grande seconda posizione alle spalle di Al-Attiyah, anche se ad oltre due minuti e mezzo, sicuramente meno lo può fare il russo della Citroen costretto ad un clamoroso ritiro per problemi al motore. Dal possibile primo posto ad uno zero pesantissimo per Lukyanuk che rischia di mandare KO i suoi sogni di titolo. A ringraziare è Chris Ingram, terzo a Cipro e sempre più leader dell'ERC. L'inglese non ha ancora vinto un round in questo campionato con la sua Skoda Fabia R5 ma è stato sempre il più costante ed ora ha la grande possibilità di riportare l'Europeo in Gran Bretagna dopo l'ultimo successo targato Vic Elford nel 1967. Si dovrà aspettare l'ottavo ed ultimo appuntamento in Ungheria dall'8 al 10 novembre.