Logo San Marino RTV

RallyLegend, la conferenza stampa è già uno show

Prima del RallyLegend Show, la conferenza stampa di presentazione con Ken Block, Gigi Galli e Miki Biasion "special guest". All'Arena presenti anche i Segretari Podeschi e Michelotti oltre agli organizzatori Valli e Piarulli.

di Alessandro Ciacci
10 ott 2019
RallyLegend, la conferenza stampa è già uno show
RallyLegend, la conferenza stampa è già uno show

Per accendere i motori si dovrà ancora aspettare qualche ora, nel frattempo si è alzato il sipario sulla 17ª edizione di RallyLegend. All'Arena la conferenza stampa di presentazione ha già richiamato tanti appassionati anche per i nomi di grido saliti sul palco. Dopo il saluto dei Segretari di Stato per Sport e Turismo, Marco Podeschi ed Augusto Michelotti, la parola è andata alle menti di questa straordinaria “genialata”, gli organizzatori Paolo Valli e Vito Piarulli. In poco meno di vent'anni il RallyLegend è passato da una gara tra pochi intimi con auto storiche ad un evento di caratura mondiale e che richiama sul Titano oltre 50mila appassionati ogni anno. “Cercare di creare un continuum storico tra le vetture che hanno reso memorabile questo sport nel passato e quelle che lo stanno facendo adesso” - così Paolo Valli, carico per questa 4 giorni di pura passione e motori.

E' stata, poi, la volta degli “special guest” della conferenza stampa, ovvero i 3 piloti. A partire da Ken Block, funambolico pilota statunitense e tra i più famosi e conosciuti al mondo soprattutto per gli straordinari video Gymkhana. Sarà lui il grande protagonista del RallyLegend Show, antipasto delle prove speciali in programma da domani e che dureranno fino a domenica. A dare spettacolo - assieme a Block - anche Gigi Galli, ultimo pilota ufficiale italiano nel Mondiale Rally e protagonista con la sua Kia Rio da RallyCross. Una gradita “habituè”, invece, è Miki Biasion, due volte iridato (1988 - 1989) e a bordo di una Opel Kadett GTE, la macchina del suo esordio nel campionato italiano.