Logo San Marino RTV

Caso Scaramella: chiesto supplemento d'indagine

14 ott 2009
Il giudice dell’udienza preliminare di Rimini Gasperini ha chiesto al procuratore della Repubblica Paolo Giovagnoli di accertare l’eventuale correità di altri due soggetti, nella trama calunniosa che Scaramella avrebbe messo in piedi. Secondo indiscrezioni di stampa si tratterebbe di due esponenti politici. All’inizio dell’inchiesta, oltre due anni fa, diversi sammarinesi furono sentiti proprio da Giovagnoli, all’epoca pm a Bologna. Circostanza, questa, che ha dato origine a congetture e illazioni che al momento non trovano alcuna conferma.
Non vi è infatti alcuna evidenza che siano proprio i personaggi già sentiti da Giovagnoli, quelli su cui il Gup Gasperini ha chiesto altre indagini. Secondo l’interpretazione di alcuni legali Scaramella ieri non si sarebbe presentato in Tribunale a Rimini, anche perché sarebbe irreperibile è deve scontare ancora 18 giorni di pena per condanne precedenti. Se avesse partecipato all’udienza avrebbe rischiato l’arresto immediato.

Luca Salvatori