Logo San Marino RTV

Gioco d'azzardo patologico: fenomeno sommerso, 22 gli accessi di sammarinesi e residenti allo Sportello

L'Ente Giochi rilancia le attività di prevenzione sul gioco d'azzardo patologico

di Mauro Torresi
7 dic 2019

È un fenomeno rilevante ma ancora nascosto: la dipendenza da gioco. Un messaggio per chi ha bisogno di un aiuto arriva dall'Ente Giochi. In tutte le case sammarinesi è stato inviato un nuovo volantino con le informazioni utili per affrontare il problema, senza timori. Per questo c'è lo Sportello gioco responsabile che ha sede a Dogana.

Lo Sportello è aperto sia ai giocatori sia alle famiglie. Dal 2017 ad oggi sono 68 le persone che hanno avuto accesso: 53 maschi e 15 femmine. Di questi 22 sono sammarinesi o residenti. L'età media è di 47 anni e mezzo. Molti di più sono gli interventi erogati, dalla consulenza fino all'assistenza psicologica. L'identikit del giocatore-tipo è in linea con l'Italia: uomo, dai 40 ai 47 anni, con un lavoro o un eventuale periodo di precarietà. Sul Titano esiste la possibilità di auto-esclusione dalle sale da gioco. La riammissione avverrà dopo apposito colloquio. Lo sportello si può contattare telefonando al numero verde 800 788 883.

Nel servizio, l'intervista a Laura Corbelli, psicoterapeuta dello Sportello gioco responsabile