Logo San Marino RTV

Mezzo mondo è stretto nella morsa del maltempo, con temperature in picchiata e neve

27 dic 2010
Mezzo mondo è stretto nella morsa del maltempo, con temperature in picchiata e neve
Mezzo mondo è stretto nella morsa del maltempo, con temperature in picchiata e neve
Le temperature gelate offrono una visione del Titano spettacolare. E così sarà, stando alle previsioni del tempo, per il resto della settimana. Va molto peggio nel nordest degli Stati Uniti dove nevica da ore. Per oggi è atteso mezzo metro di neve accompagnato da una gelida tormenta che promette di aumentare i disagi. Oltre al Jfk, anche gli altri due principali scali di New York, La Guardia e Newark, sono praticamente fermi da ieri sera. Centinaia i voli cancellati. Disagi anche su strade e ferrovie: molte linee sulla costa orientale sono state fermate. Sei stati - North Carolina, Virginia, Maryland, New Jersey, Massachusetts e Maine- hanno dichiarato da ieri lo stato di emergenza. 1.300 feriti a Mosca causati dal freddo che ha ghiacciato le strade. Ritardi e voli cancellati agli aeroporti. Bloccate diverse linee del trasporto pubblico. Il maltempo crea disagi anche nell'approvvigionamento elettrico: circa 67.000 persone sono rimaste senza corrente a Mosca e in altre zone della Russia centrale. 8 morti in Polonia, durante le feste di Natale. Sale così a 127 il bilancio delle vittime del maltempo nel Paese dallo scorso novembre. In Belgio le nevicate stracciano il record del 1906.

Sonia Tura