Logo San Marino RTV

Simoncelli: i tanti perchè sulla morte

24 ott 2011
Simoncelli: i tanti perchè sulla morte
Simoncelli: i tanti perchè sulla morte
Il giorno dopo la morte di Marco Simoncelli, non si fermano le polemiche sul come è successo e di chi è la colpa. Le gomme? L’elettronica? Edwards e Valentino Rossi? O tutte queste cose insieme? Oppure che…quando deve succedere, non ce n’è per nessuno. Nemmeno per un 24enne che nello scontro ha perso il casco. E lui di caschi ne ha sempre avuti due: uno di riccioli biondi, per il quale verrà sempre ricordato. Ebbene nemmeno quello è servito a salvarlo. Sono ormai centinaia di migliaia i messaggi dei suoi fans in rete. Tutti i social network presi d’assalto. Messaggi in tutte le lingue del mondo. Su Facebook c’è chi propone una raccolta firme per ritirare il numero 58. La carta stampata oggi dedica a Marco Simoncelli tutte le prime pagine, questi alcuni titoli:

- Addio Marco
- Addio Super Sic
- Addio Super Marco
- La morte in diretta
- L’ultima curva
- L’ultima corsa
- Moto choc
- Marco: il destino spezzato
- Tragedia in pista
- La velocità della morte
Il più semplice quello della Gazzetta dello Sport che scrive semplicemente SIC. Perché Sic rimarrà per tutti.
E poi Gene Gnocchi con il suo rompi pallone sempre esilarante, dice: Tutti avremmo voluto i tuoi riccioli. E finalmente Gnocchi ci strappa un sorriso, perché in fin dei conti era questo che Marco Simoncelli ha sempre fatto, ci ha regalato emozioni, ma anche tante risate. E la mamma dice ai suoi fans: "Non piangete per lui, Marco non avrebbe mai voluto vedervi piangere".

>> Clicca qui - LASCIA IL TUO RICORDO