Logo San Marino RTV

La delegazione Sammarinese ai lavori dell'OIL; oggi è intervenuto in assemblea plenaria il Segretario di Stato Belluzzi

9 giu 2016
La delegazione Sammarinese ai lavori dell'OIL; oggi è intervenuto in assemblea plenaria il Segretario di Stato Belluzzi
Gilberto Piermattei, Vice Segretario CSdL, e Angela Tamagnini, funzionario FLIA-CDLS, fanno parte in rappresentanza delle rispettive Confederazioni della delegazione tripartita sammarinese che partecipa alla 105a Conferenza dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro, in corso di svolgimento a Ginevra.

La delegazione sammarinese è guidata dal Segretario di Stato per il Lavoro Iro Belluzzi, ed è composta anche da Sabrina Fantini, in rappresentanza del Governo, e da Romina Menucci, in rappresentanza dell'ANIS. I due rappresentanti di CSdL e CDLS partecipano alla Commissione per l'attuazione delle norme, oltre che alle sedute plenarie.

Proprio oggi in seduta plenaria c'è stato l'intervento molto atteso del Presidente della Commissione Europea Jean Claude Junker, che ha centrato il suo intervento sui temi del dialogo sociale, del lavoro dignitoso, dell'occupazione giovanile, dello sviluppo economico-occupazionale e della crescita, della lotta al lavoro minorile e del lavoro forzato.

Sul lavoro dignitoso e la giustizia sociale, è stato approvato un rapporto che contiene un'agenda che impegna, su questi due temi, a raggiungere gli obiettivi che tutte le nazioni si sono poste, entro il 2030.

Sempre nel pomeriggio di oggi è intervenuto ai lavori dell'assemblea plenaria anche il Segretario di Stato per il Lavoro di San Marino Iro Belluzzi.

Nel suo intervento il Segretario di Stato ha sottolineato, tra i risultati da raggiungere, la riforma complessiva del mercato del lavoro, trasponendo in un testo unitario tutta la normativa esistente sul lavoro e apportando le necessarie innovazioni. È sua intenzione incrementare le tutele per i lavoratori, soprattutto per i lavoratori a termine e i lavoratori autonomi non effettivamente tali, tra le categorie più colpite dalla crisi.

"Riteniamo - ha rimarcato Iro Belluzzi - che un mercato del lavoro stabile e tutelato anche in uscita possa essere elemento di garanzia per il lavoratore, di certezza per il proprio nucleo familiare e di stimolo più generale per il benessere collettivo. Un lavoro più stabile è certamente un elemento di sicurezza per le fasce più deboli della popolazione." Verrà poi introdotto, ha anticipato Belluzzi, una nuova disposizione di legge finalizzata a rendere più efficaci le ispezioni sulle norme sul lavoro e sulla sicurezza e salute nei luoghi di lavoro.

Annunciata anche una riforma del sistema di ammortizzatori sociali, in termini di sostenibilità e adeguatezza. Il Segretario ha quindi sottolineato il grande valore della legge sulla rappresentatività, approvata lo scorso 9 maggio; una legge elaborata anche con il supporto della stessa Organizzazione Internazionale del Lavoro, che permette a San Marino di allinearsi alle convenzioni OIL, anno per anno ratificate, e che ha chiarito in termini chiari che qualunque lavoratore è libero di costituire associazioni sindacali.

Vengono elevate le tutele per i lavoratori contro le condotte antisindacali; viene altresì ribadita e rafforzata l'efficacia erga omnes dei contratti, che potranno essere sottoscritti dai sindacati maggiormente rappresentativi, evitando che una contrattazione senza limiti e presidi minimi possa produrre una riduzione dei diritti dei lavoratori. Ciò, salvaguardano la possibilità di raggiungere, a livello settoriale o aziendale, condizioni contrattuali di maggior favore rispetto ai contratti collettivi.

"La Repubblica di San Marino - ha puntualizzato - sostiene a pieno titolo il ruolo centrale dell'ILO, e rilancia il sistema tripartito per un comune cammino, rimettendo al centro delle politiche governative il lavoro, il lavoratore, i soggetti più vulnerabili, e l'impresa con nuovi investimenti produttivi e sostenibili."


Ufficio Stampa CSU