Logo San Marino RTV

Non si ferma all'alt, indagato poliziotto che sparò

24 giu 2019
Non si ferma all'alt, indagato poliziotto che sparò

Un poliziotto della Stradale di Rimini è indagato per accensioni ed esplosioni pericolose dopo che, il primo giugno, ha sparato quattro colpi di pistola contro una vettura condotta da un 28enne che non si era fermato all'alt, in via Tonale. Lo riportano i quotidiani locali. A quanto si apprende non è per ora stato aperto un procedimento disciplinare e nella valutazione potrebbe aver inciso lo stato di servizio del poliziotto encomiato nel 2012 per il salvataggio di una famiglia da un appartamento in fiamme. Gli inquirenti valuteranno, con eventuali testimonianze, la dinamica dei fatti. Quel giorno un ragazzo, alla guida di una Y10 non si era fermato all'alt perché in ritardo e pare al cellulare. Davanti alla paletta rossa aveva proseguito la marcia e secondo il poliziotto l'auto aveva tentato di investirlo, colpendolo al braccio (versione confermata dal collega in pattuglia) e così aveva esploso quattro colpi finiti nel lunotto posteriore dell'utilitaria e pare uno nello schienale del passeggero. Il ragazzo, illeso era da solo in auto: è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, ed è difeso dall'avvocato Tiziana Casali che presenterà querela contro il poliziotto, difeso dall'avvocato Piero Venturi.