Logo San Marino RTV

LE VERITÀ per LA VERITÀ: il film di Kore-eda Hirokazu

“Le Verità”, ultimo successo a Cannes e apertura a Venezia 2019, per il weekend al SUPERCINEMA di Santarcangelo

di Francesco Zingrillo
12 ott 2019
"Le verità" di Kore-eda Hirokazu
"Le verità" di Kore-eda Hirokazu

Dopo aver estasiato il passato Festival di Cannes con "Un Affare Di Famiglia", il regista giapponese Kore-eda Hirokazu  per la prima volta nella sua carriera decide di lasciare il Sol Levante per l'Occidente . Le Verità è stato il film d’apertura della 76^ edizione del Festival cinematografico di Venezia. LE VERITÀ nascondono LA VERITÀ: Catherine Deneuve, Juliette Binoche ed Ethan Hawke sono le tre stelle della 7^ arte coinvolte nel nuovo progetto del cineasta Palma d’Oro nel 2018. Fabienne (Catherine Deneuve) è una star del cinema francese amatissima dal pubblico.

La sua autobiografia la spingerà a fare i conti con il proprio passato: il ritorno della figlia Lumir (Juliette Binoche), aarivata dagli Stati Uniti con il marito Hank (Ethan Hawke) e la loro bambina, fa riemergere dissapori, ruggini e colpe interiori. Le Verità, sembra d'impianto teatrale ma nei 110 minuti del film diventa dramma e commedia delle parti; un piccolo mondo in cui vengono a galla le debolezze di donne e uomini allo specchio.

Il fulcro filmico sceneggiato è il rapporto di amore - odio tra Fabienne e Lumir, elegantemente delineato dal regista giapponese. Una grande attrice (Catherine Deneuve) non delude e coglie tutte le sfaccettature della protagonista con una interpretazione matura. La affianca una splendida Juliette Binoche, nel ruolo della figlia di Fabienne che impressiona (non c'è perdono tra le due quando si nega l'affetto), mentre Ethan Hawke, è l'oscuro personaggio e l'antidivo tra due dive protagoniste.

  fz