Logo San Marino RTV

Nuovo Museo filatelico e numismatico, il direttore Testaj: "Non solo mostre, ma sarà anche un luogo di aggregazione per appassionati e turisti"

di Francesca De Martino
20 ago 2019
Nel video l'intervista al direttore degli Istituti Culturali Vito Testaj
Nel video l'intervista al direttore degli Istituti Culturali Vito Testaj

La struttura sorgerà in pieno centro storico, al civico 5 di piazza Garibaldi, nell'ormai ex sede del negozio per collezionisti trasferito in contrada del Collegio. L'allestimento verrà diviso nei due piani dell'edificio, ancora in ristrutturazione. Vi saranno due grandi sale, una per settore, in uno scenario tra l'antico e il moderno, addossate alle mura medievali. Un piccolo spazio verrà dedicato a mostre temporanee e a incontri dedicati agli appassionati o ai curiosi di scoprire il patrimonio locale di francobolli e monete.

Responsabile della riqualificazione, su incarico della direzione degli Istituti Culturali, sarà l'architetto Mirco Semprini. Invece Adriano Cattani sarà consulente scientifico per la parte postale, Roberto Manganelli per la numismatica e la medaglistica e Cesare Bernardi per la definizione degli aspetti museografici. Un team di esperti per regalare a San Marino un ambiente interattivo e flessibile negli allestimenti per proporre un percorso museale mai uguale a se stesso. Ma turisti e appassionati potranno vedere pronta la struttura verso la fine del 2019. E come ogni anno, l'Ufficio Filatelico espone al Meeting di Rimini nello spazio istituzionale.

Domani il Segretario di Stato Nicola Renzi presenterà al Presidente del Banco Alimentare Giovanni Bruno l'annullo speciale emesso in occasione della ricorrenza del 30° anniversario del Banco Alimentare ONLUS. 


Nel video l'intervista al direttore degli Istituti Culturali Vito Testaj