Logo San Marino RTV

Crei-amo l’impresa 2014: premiato il progetto cucina senza freni

4 giu 2014
Crei-amo l’impresa 2014:  premiato il progetto cucina senza freni
Crei-amo l’impresa 2014: premiato il progetto cucina senza freni
Un ristorante mobile e attrezzato su un pullman per far apprezzare ai turisti le specialità enogastronomiche e le attrazioni del territorio.
E' questa l'idea di impresa che ha permesso agli studenti dell'Istituto Savioli di Riccione di ricevere il premio speciale per l'originalità nell'ambito dell'edizione 2014 di "CREI-AMO L’IMPRESA!”, il progetto promosso dai Giovani Imprenditori di Confindustria Emilia-Romagna e dalla Direzione Scolastica Regionale in collaborazione con AlmaLaurea.
Gli studenti della classe IV AK dell’Istituto Savioli di Riccione, coordinati dalla Prof.ssa Conti, hanno elaborato un’idea d’impresa e strutturato un vero e proprio business plan, con la supervisione della Dott.ssa Maria Teresa Colombo, vicepresidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Rimini.
"CREI-AMO L’IMPRESA!" è un concorso di idee imprenditoriali giovani ed innovative che si pone l'obiettivo di stimolare negli studenti la sensibilità verso la cultura d’impresa e l’imprenditorialità come prospettiva di futuro professionale.
L’iniziativa è dedicata quest’anno ad Alice Gruppioni, imprenditrice bolognese scomparsa l’anno scorso.
Il progetto, coordinato dal Presidente regionale dei Giovani industriali Claudio Bighinati, coadiuvato dagli imprenditori Mariateresa Colombo di Rimini e Fabio Poli di Modena, è inserito nel Protocollo d’intesa tra il Ministero della Pubblica Istruzione e Confindustria.
All'edizione 2014 hanno partecipato complessivamente duecento studenti di otto istituti superiori della Regione Emilia Romagna.
I business plan sono concentrati quest’anno sui temi di EXPO 2015, l’esposizione internazionale che si terrà a Milano da maggio ad ottobre 2015, dedicata al tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”.
“Abbiamo deciso di dedicare il progetto all’EXPO – dichiara il Presidente regionale Claudio Bighinati – perché riteniamo che sia fondamentale far lavorare sin d’ora i nostri giovani sui temi di questa manifestazione, che rappresenterà una straordinaria vetrina per il nostro Paese. I business plan si sono concentrati su prodotti e servizi connessi all’alimentazione, salute, ambiente, energia, innovazione e sulla valorizzazione dell’Emilia-Romagna dal punto di vista dell’attrazione di flussi turistici nazionali ed internazionali.”
A vincere il primo premio in assoluto è stato il progetto CORTE GUALTIROLO. EMILIA FOOD PARK presentato dall’Istituto Zanelli di Reggio Emilia, che consiste nella trasformazione di una corte rurale in un parco tematico dedicato al cibo e all’agricoltura dell’Emilia.
Alla premiazione, che si è svolta ieri a Bologna presso la sede di Carisbo, hanno partecipato un centinaio di studenti accompagnati dai docenti e dai giovani imprenditori che hanno coordinato l’iniziativa.