Logo San Marino RTV

Presentato il rapporto sul turismo congressuale 2010 a Rimini

4 mar 2011
L’Osservatorio riminese curato dell’Università di Bologna parla chiara per numeri, clienti e valori economici. Il comparto congressual-fieristico è in linea con il trend mondiale: +5% (2010) in movimento verso l’8% per l’anno in corso a dispetto del bilancio negativo domestico del -11,20%. Crescita “storica” aumentata in 6 anni per il congressuale del 48%. Sono 6937 gli eventi ospitati a Rimini: milioni i clienti/partecipanti alloggiati nelle strutture recettive. Alla Convention Bureau gongolano perché hanno investito alcuni milioni sul territorio e nel nuovo palazzo dei congressi; sono loro la vera destination management: organizzazione turistica per l’equilibro operativo e lo sviluppo dei comparti (utile reinvestito: l’attivo nel promo commerciale). La compattezza del territorio riguarda anche la presenza del Titano interdipendente per dati positivi e margini di miglioramento: “con San Marino siamo più forti”, dice Cagnoni patron della Fiera. Nel video le interviste ad Attilio Gardini (Rimini Campus - Università Bologna) e Mauro Ioli (Presidente Convention Bureau)

f.z.